Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Il Liceo Vinci di Reggio Calabria inaugura una mostra permanente nel 500° della morte di Leonardo

Il Liceo “da Vinci” di Reggio Calabria concluderà le “Giornate Leonardiane”, programmate in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo

Venerdì 17 c.m., il Liceo “da Vinci” di Reggio Calabria concluderà le “Giornate Leonardiane”, programmate in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo. Ricco il programma della giornata, che si aprirà con l’inaugurazione di una mostra nell’androne del Liceo che ha visto coinvolti, con varie produzioni, tutti i Dipartimenti disciplinari che hanno lavorato incessantemente con spirito “leonardiano”, coniugando cultura scientifica e cultura umanistica, rigore tecnico e sensibilità artistica. Con la benedizione dei locali del Liceo impartita da S.E.R. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo di Reggio-Bova, alle ore 9:00 verrà inaugurata la mostra permanente “Le macchine di Leonardo”. La mostra comprende alcune macchine (“aliante”, “barca”, “bicicletta”, “carrucole”, “paracadute”, “ponte”, “salvagente”, “scafandro”, “trivella” e “volano”) realizzate, sulla scorta degli studi leonardiani, dagli studenti, i quali presenteranno le caratteristiche e i principi su cui si basa il funzionamento delle stesse. Un Ensemble di Archi del Conservatorio “F. Cilea”, con la direzione del M° Giovanni Caridi eseguirà alcuni brani di Antonio Vivaldi. Si esibiranno, inoltre, i ragazzi del coro “Be Free” e quelli del laboratorio teatrale del “L. da Vinci”, diretti, rispettivamente, dal M° Marialuisa Fiore e dal Prof. Carmelo Cutrupi, docenti del Liceo. Nell’ala destinata alla Biblioteca sarà possibile assistere ad un suggestivo quanto originale percorso: Leonardo da Vinci presenterà: “Narrativa calabrese in rete” – Mostra interattiva su autori calabresi quali Alvaro, Repaci, Seminara e Strati. Presso il Laboratorio di Scienze del Liceo saranno proiettati un power point e la videointervista “Da Vinci al Vinci: faccia a faccia con Leonardo”, mentre altre due tappe del viaggio nell’universo caratterizzante il poliedrico genio di Leonardo da Vinci saranno la sosta nel laboratorio di fisica del Liceo e quella nell’area espositiva dei costumi di stile Rinascimento, realizzati su ispirazione delle opere di Leonardo, e, per concludere, la visita nel laboratorio polivalente UgualMente. Nell’Aula Magna del Liceo sarà possibile assistere alla lectio «Sagomare le onde: guardare lontano e attraverso, agire a distanza, rendersi invisibili (l’alta sartoria dei campi elettromagnetici)» a cura del Prof. Tommaso Isernia, Docente nel Corso di studi di Ingegneria elettronica, Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, delle Infrastrutture e dell’Energia Sostenibile dell’Università Mediterranea. A seguire, la lectio «Onde gravitazionali: dalla prima osservazione ad oggi» a cura della dott.ssa Maria Tringali, Ricercatrice presso l’Osservatorio astronomico dell’Università di Varsavia, ex alunna del “L. da Vinci”, membro dell’équipe che ha lavorato per la verifica della effettiva esistenza delle onde gravitazionali. Nel corso della cerimonia di inaugurazione interverranno il Dott. Maurizio Piscitelli, Dirigente dell’Ufficio VI dell’USR Calabria – ATP di Reggio Calabria, il Prof. Santo Marcello Zimbone, Rettore dell’Università Mediterranea, il Prof. Salvatore Berlingò, Rettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, il Dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, Consigliere metropolitano e già Assessore prov.le alla Cultura, il M° Cettina Nicolosi e il M° Maria Grande, rispettivamente, Presidente e Direttore del Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria. Soddisfatta e consapevole dell’importanza della manifestazione la Dirigente Scolastica, Giuseppina Princi: “Si tratta di incontri che mettono insieme la sete di cultura che abita la nostra Città e l’obiettivo della scuola di rendersi collante tra la ricerca scientifica e la necessità di diffondere quanto più possibile la cultura a tutti i livelli, a partire dai giovani. Tutti i dipartimenti hanno partecipato attivamente per la realizzazione delle “giornate”, lavorando incessantemente con spirito “leonardiano”, coniugando cultura scientifica e cultura umanistica, rigore tecnico e sensibilità artistica”. La mostra permanente “Le macchine di Leonardo” è aperta alla Cittadinanza, dal Lunedì al Venerdì in orario antimeridiano, di Martedì e Giovedì dalle 15:00 alle 18:00.