Torna la Giornata delle Guide Ambientali Escursionistiche: viaggio alla scoperta delle bellezze di Sicilia e Calabria, ecco il programma

In Sicilia escursioni sulle orme di Giovanni Verga. Tappa in Calabria tra i pendii e le vallate che sovrastano la città di Reggio e gli incantevoli paesaggi sullo Stretto di Messina

Al via domani in tutta Italia, le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche. Il programma prevede ben 150 eventi gratuiti. Si inizierà il 24 Maggio in occasione della Giornata Europea dei Parchi, le iniziative si concluderanno il 2 Giugno per la Festa della Repubblica e la Giornata dei Piccoli Borghi.

Il programma in Sicilia: escursioni sulle orme di Giovanni Verga e la suggestiva campagna etnea

Francese: “In Sicilia spettacolare escursione speleologica ma saremo anche sui luoghi di Giovanni Verga. Nelle Madonie la grande opportunità di vedere la coppia di Aquile Reali . Ed ancora escursioni, appuntamenti, visite in quasi tutta la Sicilia. A Noto per vedere la città antica, a Vendicari con il vecchio stabilimento per la lavorazione del tonno. Tanti eventi, anche a Pantelleria”.

Il programma prevede un escursione speleologica alle Grotte D’Acqua a Sant’Angelo Muxaro, sede di suggestive Necropoli.  Poi con gli speleologi, armati di caschetti dotati di illuminazione verrà effettuata un’escursione speleologica nell’area carsica del Vallone del Ponte, conosciuta per le rinomate Grotte D’Acqua. In Sicilia si percorreranno anche le tracce di Giovanni Verga a Trecastagni, si andrà alla scoperta dei luoghi descritti da Giovanni Verga nel romanzo “Storia di una capinera”, il monte Ilice e l’antica masseria utilizzata come location del film di Franco Zeffirelli, oggi punto base per l’escursionismo del Parco dell’Etna. Verrà percorsa l’intera circonferenza del bordo del cratere e si potrà ammirare il panorama suggestivo della campagna etnea che spazia da Taormina fino al golfo catanese.
L’escursione offre un insolito scorcio dell’Etna, dove i boschi di leccio e di castagno si alternano ai frutteti ed ai vigneti che le sapienti mani dei contadini hanno impiantato nel corso dei secoli. Non mancherà la Riserva di Vendicari a Tonnara, Torre Sveva e Salina.

Tappa  al cuore della riserva, attraversando la ex salina, l’arenile, il vecchio stabilimento per la lavorazione del tonno, l’ecomuseo, l’impianto per la lavorazione del Garum. Il percorso adatto a tutti. Nell’itinerario c’è anche Noto antica, città che fu distrutta dal terribile terremoto del 1693. Il programma prevede una visita ai resti dell’antica città fino alla valle del Carosello, cava Iblea ricca d’acqua e un tempo famosa per la presenza di concerie rupestri. Tappa anche da Petralia Sottana a Piano Battaglia, nel cuore delle Madonie: il percorso ad anello è molto semplice, si procederà su un altopiano alla scoperta della vita dell’aquila reale fino ad una casetta da birdwatching posta sull’orlo del canyon di Fosso Canna, in direzione della parete rocciosa dove nidifica una coppia.

In Sicilia c’è un intero bosco di Agrifogli Giganti davvero giganti. Poi Pantelleria ed ancora Cefalù. Il 2 Giugno, omaggio ai Piccoli Borghi italiani e nello specifico della Sicilia.

Saremo nel territorio Madonita, in Sicilia, dove entreremo in un bosco tutto di agrifogli giganti unico nel suo genere. Lungo il percorso, verranno trattati gli aspetti botanici, geologici e faunistici di questa porzione del territorio madonita particolarmente ricca di biodiversità.  Escursione naturalistica anche nella riserva terrestre dell’isola di Ustica, immersi in un panorama unico circondati dal mare, cammineremo in un boschetto scoprendo la storia geologica e le peculiarità botaniche di questa perla nera del tirreno. Bellissimo trekking nel Parco Fluviale dell’Alcantara – ha proseguito Francese – alla scoperta di un territorio unico, affascinante e molto suggestivo ricco di storia, natura incontaminata, cascate, piccole gole, case rurali e chiese antiche. Si andrà alla scoperta delle caratteristiche “Forre” conosciute localmente come “Gole” con pareti verticali a strapiombo per decine di metri. Qui risulta evidente come l’incessante scorrere delle acque e la conseguente erosione abbiano portato alla luce il cuore del corpo lavico. Paesaggio geologico assolutamente unico al mondo. Le Giornate Nazionali si svolgeranno anche a Pantelleria con escursione che si svilupperà per intero all’interno del Parco Nazionale Isola di Pantelleria, tra pinete naturali di Pino Marittimo e leccete incontaminate. Raggiungeremo la cima più alta di Pantelleria a quota 836 metri Itinerario ad anello che raggiunge la cima più alta dell’isola 836 m. E non poteva mancare Cefalù. Il parco urbano della Rocca di Cefalù, dove la natura, la storia e la cultura si fondono per dar vita ad un luogo unico e dai panorami mozzafiato. Percorreremo i vicoli ed i sentieri che dal cuore del centro storico di Cefalù conducono alla cima della Rocca e al tramonto godremo del magnifico panorama della costa e della cittadina normanna.  Il 2 Giugno, omaggio ai Piccoli Borghi italiani e nello specifico della Sicilia. Saremo nel Parco Regionale dei Monti Sicani dove condurremo alla scoperta del borgo di Prizzi, il borgo più alto dei Monti Sicani. Vicoli stretti e ripide scalinate conducono nelle vie che furono di bizantini, arabi e normanni. Una giornata all’insegna della natura nella fantastica cornice del Parco dei Monti Sicani e alla scoperta della storia e delle tradizioni del piccolo borgo sicano e delle bellezze naturalistiche che lo circondano”.

Gli eventi in Calabria, Gioia : “In Calabria giornata di Archeologia sperimentale divulgativa. La Calabria partecipa alle Giornate Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche con meravigliose escursioni nei Parchi Nazionali e non”

In Calabria Giornata di Archeologia sperimentale divulgativa. A Frascineto visita al Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina. Poi scheggiatura  della selce, accensione del fuoco, lavorazione dell’osso e della pietra, archi e frecce, produzione tessile nell’antichità. Da domani in tutta Italia le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche e ci sarà anche la Calabria. Il 25 Maggio invece andremo dalla Preistoria a Bosco Farnoso, a pochi passi dal centro storico di Girifalco, un luogo denso di storia e biodiversità. Megaliti, tracce di antiche civiltà e macchia mediterranea ricca di piante rare, endemiche e di essenze spontanee ad uso alimentare ed officinale. Sempre in Calabria escursione lungo il letto della Fiumara San Pasquale per raggiungere la cascata detta “schiccio” di Peristerea. Trekking nel Parco Nazionale dell’Aspromonte alle propaggini del Parco Nazionale dell’Aspromonte dove si estendono meravigliose le colline che sovrastano la città di Reggio Calabria che formano incredibili vallate e spaziano i superbi paesaggi sullo Stretto di Messina. Domenica 02 Giugno ci inoltreremo in questi incantevoli pendii. Le vallate che non immagini a due passi dalla città”. Lo ha annunciato Domenico Gioia, Coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE della Calabria e Consigliere Nazionale.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...