fbpx

Elezioni amministrative, a San Luca è la festa della democrazia: tanta gente ai seggi

LaPresse/Elisa Contini

Elezioni amministrative, San Luca domani si sveglierà con un sindaco democraticamente eletto: grande affluenza ai seggi, è la festa della democrazia

Grande affluenza ai seggi di San Luca per eleggere il nuovo sindaco. Gli elettori della città in provincia di Reggio Calarbria tornano alle urne per scegliere la nuova amministrazione comunale, che manca dal 2013 dopo lo scioglimento del comune per mafia. A giugno dello scorso anno in occasione della tornata elettorale non era stata presentata nessuna lista e lo stesso si e’ verificato nelle consultazioni convocate nei due anni precedenti. Oggi a San Luca è la festa della democrazia. Due i candidati che si contendono la carica di sindaco: il massmediologo Klaus Davi e Bruno Bartolo, infermiere in pensione.

Klaus Davi: “Finalmente avremo un sindaco democraticamente eletto”

Oggi a San Luca – ha detto un cittadino in attesa di votare – e’ una festa della democrazia. Finalmente avremo un sindaco democraticamente eletto. E questo per noi e’ molto importante”. “Sono soddisfatto – ha detto Klaus Davi – perche’ a San Luca e’ tornata finalmente la luce della democrazia. E sono orgoglioso di avere dato un contributo, a prescindere dal mio risultato personale, per dare un futuro a questo paese“.

Bartolo: “Il popolo di San Luca adesso vuole un sindaco”

Soddisfazione anche nelle parole di Bruno Bartolo. “San Luca – ha detto – sta rispondendo molto bene e questo e’ importante. Mi fa piacere che la cittadinanza abbia sentito la necessita’ ed il dovere di eleggere un sindaco, a prescindere dai meriti innegabili di Salvatore Gulli’, il commissario prefettizio che ha guidato il Comune negli ultimi anni. Il popolo di San Luca, pero’, adesso vuole un sindaco che conosca a fondo i problemi di questo paese e sia emanazione della volonta’ popolare”.