fbpx

Elezioni europee, il PD di Villa San Giovanni chiama a raccolta la città: incontro-dibattito al circolo

LaPresse/Fabio Cimaglia

Sabato a Villa San Giovanni l’iniziativa PD per le elezioni europee 2019

Le prossime elezioni europee del 26 Maggio rappresentano uno spartiacque straordinario, l’occasione dell’affermazione di una alternativa liberal democratica, riformista e socialista che, finalmente, riesca ad offrire una risposta articolata e compiuta alla retorica demagogica che rappresenta l’ultima e più pericolosa affermazione della Destra in tutto il Continente“-lo afferma in una nota il PD di Villa San Giovanni, che sabato 18 maggio, alle ore 10,30, organizza all’incontro/dibattito sul tema: “L’argine democratico, riformista e progressista al rigurgito sovranista, illiberale e demagogico. Il significato epocale del voto libero alle elezioni europee del 26 maggio 2019”. Alla manifestazione interverranno esponenti delle forze aderenti al partito socialista europeo, dell’arci, dell’ecologismo, del centro-sinistra cittadino e metropolitano.

A partire dall’Opposizione in tanti Stati e, purtroppo, oggi al Governo in Italia, in Austria, in Polonia ed in Ungheria, il populismo è riuscito a monopolizzare l’agenda politica e a proporre la tematica nazionalista e identitaria come esclusiva e dirimente per il futuro, fino a mettere in discussione la stessa esistenza della UE, l’unica Istituzione garanzia di Pace, di Giustizia e di benessere per tutta l’Europa. Per questo, a nostro parere, è necessario – a tutti i livelli – concorrere alla sfida elettorale che coinvolge tutti i sinceri riformisti e che trova un suo naturale centro di aggregazione nel PSE, nel Partito dei Socialisti e dei Democratici europei. Da Villa San Giovanni, quindi, il Circolo del Partito Democratico intende promuovere la formazione di un’articolazione territoriale del PSE. L’invito è rivolto a tutti i socialisti, ai riformisti, agli ecologisti, ai democratici, a tutte le forze popolari che vogliano vivificare – con il loro apporto – le riflessioni, le azioni, le proposte di chi a Villa, e in tutta la Città Metropolitana, si propone di strutturare dal basso una visione politica plurale, un progetto di Centro-Sinistra, una prospettiva liberale e fautrice della Società Aperta, contro le chiusure del nazionalismo, contro il mito nefasto delle piccole patrie, contro il travisamento storico che sottace infedelmente come questo straordinario scudo di Civiltà – L’Europa Unita – abbia consentito più di 70 anni di pace nel Continente che nelle due Guerre mondiali ha lasciato sul campo 60 milioni di morti”. L’incontro si terra’ presso il circolo democratico villese, sulla via nazionale, accanto alla casa comunale.