Viaggio nella Messina del ‘600 sulle orme di Shakespeare: l’iniziativa di Archeoclub

“Molto rumore per nulla”, l’iniziativa di Archeoclub Messina sulle orme di Shakespeare

Un percorso che parte dalla Dogana fino a Largo San Giacomo, sulle orme di Shakespeare. È la nuova iniziativa di Archeoclub Messina, che domani, giovedì 16 maggio alle ore 17, presso il Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni presenterà il Depliant Turistico “Molto rumore per nulla”. Il depliant rappresenta un modo per ricordare ai messinesi e ai turisti anglosassoni che, grazie a Shakespeare, il nome di Messina è arrivato sui palcoscenici e nelle sale cinematografiche di tutto il mondo.

Poco importa se Shakespeare fosse messinese o meno, certo è che il palcoscenico di una delle sue più importanti opere “ Much ado about nothing” è Messina. La Messina del 600, verosimilmente subito dopo il ritorno della spedizione di Lepanto. Sono presenti a Messina Don Pedro d’Aragona e il fratellastro Don Giovanni d’Austria. Si svolge al Palazzo reale, oggi sede della Dogana, e vede un momento importante dello sviluppo della trama nel tempio di San Giovanni Battista dei Fiorentini, che sorgeva nel quadrivio delle quattro fontane. I versi iniziali dell’opera sono riportati in una targa marmorea collocata dal Comune di Messina in Largo S.Giacomo. Il depliant turistico presentato da Archeoclub Messina, di concerto con la Direzione V -Sviluppo Economico e Politiche Sociali della Città Metropolitana, propone un percorso che partendo dalla Dogana, vicinissima all’approdo dei crocieristi, porta per via I Settembre, passando accanto alle 2 fontane superstiti, alla statua di Don Giovanni d’Austria e poi in largo S.Giacomo. 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...