Reggio Calabria, annullato il provvedimento del Viminale: torna lo Sprar di Riace. Lucano: “bella notizia”

Reggio Calabria: annullato il provvedimento del ministero dell’Interno che escludeva il comune di Riace dal sistema di protezione per i richiedenti asilo

Annullato il provvedimento del ministero dell’Interno che escludeva il comune di Riace dal sistema di protezione per i richiedenti asilo (Sprar). La sezione di Reggio Calabria del Tar ha infatti accolto il ricorso presentato dal vicesindaco di Riace Giuseppe Gervasi annullando il provvedimento del Ministero dell’Interno.

Reggio Calabria, annullato il provvedimento del Viminale: torna lo Sprar di Riace. Lucano: “bella notizia, ma amarezza per l’esperienza interrotta”

“E’ una bella notizia per Riace ma resta l’amarezza per aver interrotto un’esperienza positiva come quella di Riace”. Così Mimmo Lucano, sindaco sospeso di Riace, commenta all’Adnkronos la decisione del Tar calabrese che, accogliendo il ricorso del vicesindaco, ha annullato il provvedimento del ministero dell’Interno che escludeva il comune dal sistema Sprar. “Le persone sono state trasferite – sottolinea Lucano – i danni sono stati fatti. Ma almeno si ristabilisce dal punto di vista amministrativo un po’ di giustizia. Abbiamo operato in una terra col destino segnato e vogliamo continuare a farlo. Noi andiamo avanti e per quanto mi riguarda cercherò giustizia in tutte le sedi”.

Reggio Calabria, annullato il provvedimento del Viminale: torna lo Sprar di Riace. Fratoianni: “sconfitta di Salvini”

“Un’altra sconfitta della crociata di Salvini contro chi si impegna per l’inclusione, per la solidarietà, per uno Stato moderno. Quando capirà il ministro dell’Interno che oltre al suo inutile furore ideologico c’è la realtà? Un abbraccio a Mimmo Lucano e alla Riace che resiste”. Lo scrive su Twitter Nicola Fratoianni de La Sinistra.

Reggio Calabria, annullato il provvedimento del Viminale: torna lo Sprar di Riace. Salvini: “noi andiamo avanti”

“Noi andiamo avanti, tenendo i porti chiusi, salvando vite, espellendo i delinquenti che aggrediscono, spacciano e stuprano”. Lo ha detto il ministro dell’interno Matteo Salvini a Bari rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulla decisione del Tar della Calabria che accogliendo il ricorso del vicesindaco di Riace ha annullato il provvedimento del Viminale che escludeva il comune calabrese dal sistema Sprar. “Abbiamo il 90% di sbarchi in meno, abbiamo dimezzato i morti”, ha aggiunto Salvini. “Abbiamo 70mila immigrati in meno ospiti in Italia a spese degli italiani, i reati calano del 10%. Quindi, se mi fanno forza i porti oltre che in Italia li chiudo anche in Europa”.

(AdnKronos)


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...