Categoria: 1° PIANOFOTO & VIDEOFoto MessinaFoto SiciliaGalleryMESSINANEWSSICILIA

Alberto Urso abbraccia la sua Messina, fan in delirio: in migliaia ad attendere il vincitore di Amici [FOTO e VIDEO]

Alberto Urso torna nella sua Messina, città in festa: fan in delirio e attimi di tensione fuori Palazzo Zanca

In migliaia a Messina per accogliere Alberto Urso. Il vincitore di Amici questo pomeriggio è arrivato a Palazzo Zanca, dove a fare gli onori di casa c’erano il vicesindaco Salvatore Mondello e gli assessori Giuseppe Scattareggia, Dafne Musolino e Alessandra Calafiore e migliaia di fan. “Con immenso orgoglio e piacere abbiamo accolto nel Palazzo municipale della città – dichiarano Mondello, Scattareggia, Musolino e Calafiore – Alberto grande talento e voce straordinaria, che ha tenuto alta la bandiera del canto melodico e lirico nel nostro Paese, ma soprattutto un grande risultato per lui e per la nostra Messina. L’augurio più sincero e affettuoso che porgiamo è quello di proseguire con l’umiltà, la simpatia e la lealtà che lo contraddistinguono ed avere i piedi per terra nel solco della tradizione e con quell’attenzione alla vocalità, tali da conquistare sempre più ambiti successi”. Ad Alberto, al termine della visita, gli Assessori hanno donato il crest della Città e una cornice raffigurante la Madonnina del Porto. Il vincitore di Amici ha poi firmato nell’atrio di Palazzo Zanca le copie del suo cd “Solo” ai numerosi fan. Attesissimo il saluto del giovane tenore ai fan in delirio, specialmente fuori palazzo dal palazzo municipale. Nel pomeriggio di oggi non sono mancati momenti di alta tensione, a causa dell’afflusso massiccio dei fan a Piazza Unione Europea. La sicurezza a stento è riuscita a mantenere l’ordine e il personale sanitario del 118 ha dovuto soccorrere più di un fan colpito da malore. A corredo dell’articolo le immagini del pomeriggio a Palazzo Zanca insieme ad Alberto, foto e video di Alessio Villari.

Messina abbraccia il vincitore di Amici: Alberto Urso incontra i fan a Palazzo Zanca [VIDEO]

Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore
Foto di Alessio Villarimore