Reggio Calabria, il Comitato Bronzi di Riace e Museo contro la proposta dei consiglieri Pd: “ennesima assurdità insensata”

Reggio Calabria: la nota di Pasquale Amato​ e Francesco Alì del Comitato Bronzi Riace e Museo della Magna Grecia di Reggio Calabria.

“Il Museo Archeologico della Magna Grecia di Reggio é un’Eccellenza Mondiale e va a gonfie vele. Ma c’è qualcuno che – a corto di idee o per farsi una facile propaganda elettorale o per fare da apripista a qualche lobby internazionale di affaristi – tira fuori ancora una volta la proposta del viaggio nel mondo dei suoi Beni Identitari e Inamovibili, la maggiore attrazione che possiamo offrire a chi viene da noi: i BRONZI DI RIACE”. 

Lo affermano in una nota Pasquale Amato​ e Francesco Alì del Comitato Bronzi Riace e Museo della Magna Grecia di Reggio Calabria.

“I Consiglieri Regionali Ciconte e Greco lascino in pace i due magnifici capolavori nella loro splendida e accoglientissima Casa! E si impegnino piuttosto a presentare proposte concrete per accogliere nei migliori modi possibili chi vuole venire in Calabria. Sanno troppo bene che la Visita al Museo reggino dei Bronzi è considerata da tutti, nel mondo, come la tappa più attraente di chiunque viene in Calabria. Siamo impazienti di sapere se la loro è una proposta dovuta ad un colpo di sole oppure se dietro di loro c’è altro o ci sono altri. Per trent’anni ci siamo battuti per la felice stagione che il Museo sta vivendo, con ricadute estremamente positive per l’intera realtà regionale, del Sud e dell’Italia. Lo faremo ancora. Con una convinzione rafforzata dall’alta qualità del Museo, che valorizza ancora di più i suoi Beni Identitari. E rende ancora più assurda e insensata la proposta dei due consiglieri”.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE