Reggina: è febbre da playoff, sabato il Granillo sarà pieno. Gallo: “i tifosi daranno l’ultima spinta”

Reggina: i playoff sono vicini, sabato è fondamentale vincere contro la Casertana. Gallo raggiante: sono felice, convinto che sabato al Granillo la gente di Reggio darà l’ultima spinta”

La vittoria all’ultimo respiro contro la Cavese ha ridato forza ed entusiasmo alla squadra, ai tifosi ed alla società. L’obiettivo degli spareggi promozione per la Reggina è molto vicino: fermo restando che sarà fondamentale vincere sabato prossimo contro la Casertana senza scordarsi che gli amaranto hanno già in tasca i tre punti a tavolino con il Matera escluso dal campionato. Mentre l’ultima giornata, la squadra di Gallo sfiderà nel derby la Vibonese e potrebbe essere un altro passo per raggiungere la miglior posizione possibile in classifica fondamentale per il proseguo dei playoff.

Reggina: Roberto Cevoli ha dato la scossa alla squadra

Bisogna ammettere che il ritorno di Roberto Cevoli ha dato la scossa alla Reggina: il mister ha dimostrato di conoscere bene la squadra, di sfruttare i nuovi, di saper fare i cambi giusti in corsa (vedi l’ingresso di Martiniello che ha regalato il gol vittoria a Cava de’ Tirreni). Con Drago, al di là della partita vinta per 3-0 sul Catania, la squadra sembrava vuota, senza idee e gioco: è evidente che l’ex Crotone non è riuscito a calarsi nella realtà di Reggio Calabria.

Reggina, Luca Gallo: “sono felice, convinto che sabato al Granillo la gente di Reggio darà l’ultima spinta”

Intanto i tifosi si stanno già mobilitando per sabato prossimo: sarà una Viglia di Pasqua all’insegna dello sport dove si prospetta un Granillo pieno di persone. Luca Gallo, il passionale presidente della Reggina, dopo settimane di depressione è raggiante. Sui social, il proprietario degli amaranto scrive: “sono felice, convinto che sabato al Granillo la gente di Reggio darà l’ultima spinta”.

Reggina: mix giusto per tentare di vincere gli spareggi promozione

Per la Reggina la strada intrapresa è quella giusta: se si crea quel mix giusto tra proprietà, staff tecnico, tifosi, giocatori non è detto che non si riesca a vincere i playoff (come fatto lo scorso anno dal Cosenza di Braglia) e disputare il prossimo anno il campionato di Serie B. Senza montarsi la testa serve lavoro, abnegazione e convinzione e tutto verrà da sè.

CLASSIFICA: 

  • Juve Stabia 71
  • Trapani 67
  • Catania 60
  • Catanzaro 58 (1 partita in meno)
  • Potenza 50
  • Virtus Francavilla 49
  • Casertana 47
  • Monopoli 47
  • Viterbese 45 (1 partita in meno)
  • Rende 44 (1 partita in più)
  • Reggina 43
  • Vibonese 42
  • Sicula Leonzio 42 (1 partita in più)
  • Cavese 40 (1 partita in meno)
  • Siracusa 36
  • Rieti 34 (1 partita in meno)
  • Bisceglie 26 (1 partita in più)
  • Paganese 17
  • Matera escluso dal campionato

Penalizzazioni: Reggina -4, Siracusa e Bisceglie -3, Monopoli e Rieti -2, Juve Stabia, Trapani e Rende -1.


Valuta questo articolo

Rating: 2.5/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE