Incendio devasta la Cattedrale di Notre Dame a Parigi: “Nostra Signora” sfregiata dalle fiamme, prime ipotesi sulle cause del rogo

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/

Il mondo intero ha guardato ieri bruciare la cattedrale di Notre Dame, sfregiata da un incendio che avvolto uno dei luoghi simbolo della cristianità

Parigi e il mondo intero hanno guardato ieri bruciare la cattedrale di Notre Dame, orribilmente sfregiata dalle fiamme: sono crollati il tetto e la guglia di 45 metri ma la struttura principale è salva. Anche il rosone Nord sembra avere retto.
Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 18:30, prima il fumo, poi le fiamme hanno avvolto uno dei luoghi simbolo della cristianità e monumento gotico patrimonio dell’Unesco.
Poco dopo le due notte il rogo è stato dichiarato “completamente sotto controllo e parzialmente estinto” sebbene vi siano dei focolai residuali ancora da domare.
Il presidente Francese Emmanuel Macron ha sottolineato come il peggio sia stato evitato ma come la battaglia “non sia ancora del tutto vinta“. Ora l’interrogativo è su “come resisterà la struttura” rimasta in piedi, ha dichiarato il segretario di Stato all’Interno, Laurent Nunez, incontrando la stampa. “Accantonato il pericolo del fuoco, il problema è strutturale: capire come la struttura resisterà al fuoco violentissimo di questa notte“.
Almeno 400 vigili del fuoco hanno lottato contro l’incendio.
La tragedia di Parigi” titola Les Echos, “Il disastro” scrive Le Figaro, su Le Parisien si legge “Nostra Signora in lacrime“. “Il cuore in cenere” titola La Croix.

AFP/LaPresse

Le cause dell’incendio sono “potenzialmente legate” ai lavori di ristrutturazione in corso.
Sedici 16 statue si sono salvate per miracolo: erano state rimosse dalla guglia solo l’11 aprile scorso per essere ristrutturate. Tutte le opere d’arte e anche quelle presenti nel Tesoro della Cattedrale sono state salvate e trasferite nella notte all’Hotel de Ville, la sede del comune cittadino. Saranno portate al Louvre già oggi o domani. I pompieri hanno confermato che sono al sicuro anche le opere del Tesoro della cattedrale: la Sacra Corona di Spine, un pezzo della Croce e un chiodo della Passione di Cristo. Secondo la fede cattolica la Corona di Spine è quella che i soldati romani misero sul capo di Gesù poco prima della sua Crocifissione. Il Tesoro contiene anche numerosi oggetti liturgici, manoscritti rari e opere di oreficeria.

La procura della capitale francese ha aperto una inchiesta per “distruzione involontaria a mezzo di incendio“: è stato escluso il movente criminale, l’atto vandalico o peggio ancora quello terroristico.

Messaggi di solidarietà e cordoglio sono arrivati da tutto il mondo. Con oltre 12 milioni di turisti all’anno, Notre Dame è il secondo monumento più visitato di Parigi, dopo la Tour Eiffel e prima del museo del Louvre. E’ la seconda chiesa più visitata d’Europa dopo la basilica di San Pietro a Roma.

L’incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame colpisce un simbolo del patrimonio culturale europeo, oltre che un simbolo della cristianità. La vicenda accende un faro sul tema cruciale della tutela e della conservazione del nostro patrimonio, del quale spesso dimentichiamo l’estrema fragilità.
Al di là di qualsiasi ipotesi di futura ricostruzione, la perdita di memoria storica è letteralmente inestimabile.
Oggi è un giorno di lutto per chiunque abbia a cuore l’eredità culturale europea. Le competenze degli archeologi italiani sono a disposizione per la futura ricostruzione“: lo ha dichiarato Alessandro Carrisi neopresidente dell’Associazione Nazionale Archeologi.

Grosso incendio, in fiamme la Cattedrale di Notre Dame a Parigi [VIDEO]

Drammatico incendio a Parigi, in fiamme la Cattedrale di Notre Dame [VIDEO]

Incendio devasta Notre-Dame a Parigi, crolla il tetto della Cattedrale [VIDEO]

Incredibile incendio a Notre-Dame, il momento del crollo della guglia [VIDEO]


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...