Giusy Versace deposita in Parlamento una nuova Proposta di Legge per il reclutamento degli atleti paralimpici con disabilità fisiche nei gruppi sportivi militari

Mercoledì 17 aprile, Giusy Versace illustrerà in una conferenza stampa a Montecitorio la nuova proposta di legge per il reclutamento degli atleti paralimpici con disabilità fisiche nei gruppi sportivi militari e dei corpi dello Stato

Si fa sempre più intenso e proficuo l’impegno di Giusy Versace in Parlamento a favore delle persone con disabilità. Dopo la proposta di legge dello scorso giugno a favore dell’introduzione degli ausili e protesi sportive tra i dispositivi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale, questa volta Giusy pone l’attenzione sul rapporto tra atleti paralimpici e Gruppi Sportivi Militari. La Versace, campionessa paralimpica e oggi membro della commissione Affari Sociali di Montecitorio con delega alle Pari Opportunità e Disabilità, questa volta chiede di equiparare il trattamento economico degli atleti paralimpici, in forza ai gruppi sportivi militari, a quello degli atleti normodotati e di offrire la stessa opportunità lavorativa al termine della carriera agonistica, consentendo loro di scegliere se congedarsi o prendere servizio, cosa che con le attuali normative non accade. I dettagli di questa proposta verranno illustrati mercoledì 17 aprile, alle ore 13, in una conferenza stampa in programma a Roma a Palazzo Montecitorio (sala stampa Camera dei Deputati in via della Missione 4), alla quale parteciperanno il presidente dei deputati di Forza Italia Mariastella Gelmini, il portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato Giorgio Mulè, il giornalista sportivo e firma di Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport Claudio Arrigoni, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il presidente del CIP Luca Pancalli.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...