Toninelli a Messina: “Ponte sullo Stretto? La Sicilia non ne ha bisogno” [FOTO e INTERVISTA]

/

Toninelli a Messina: “la Sicilia ha bisogno di una mobilità ordinaria”. Ultimatum del ministro al Cas: “situazione autostrade intollerabile”

La Sicilia ha bisogno più che mai di una mobilità ordinaria“. Lo ha detto questa mattina il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli, in visita a Messina per fare il punto su infrastrutture e Autorità portuale dello Stretto. Il ministro ha ribadito la necessità di potenziare le infrastrutture dell’isola per incentivare turismo e imprese e scongiurare il rischio di spopolamento dei piccoli comuni. Dure le parole del ministro nei confronti del Cas, ente gestore delle autostrade in Sicilia: “i cittadini non possono tollerare più lo stato di ritardo e di dissesto da parte di un ente controllato dalla Regione. Sono felice che Musumeci abbia creato una nuova governance. Tra un mese verificherò se gli impegni si sono trasformati in atti concreti“. E sul Ponte dello Stretto ha detto: “come si fa a parlare di ponte quando poi non ci si può muovere all’interno dell’isola? Penso che il ponte interessi ben poco ai cittadini che non si possono spostare“.

Toninelli a Messina: “è volontà’ di questo governo di intervenire concretamente per sbloccare tanti cantieri”

Il tribunale di Ravenna ha appena sbloccato i 10 milioni di euro che Anas dara’ agli affidatari che potranno di conseguenza riprendere il lavoro o meglio andare avanti a pieno regime per completare la fondamentale strada statale 640 Agrigento-Caltanissetta che come sapete ho visitato insieme al presidente del Consiglio Conte due settimane fa“. Lo ha detto il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli stamani durante un incontro alla Capitaneria di Porto di Messina. “E’ il terzo viaggio che faccio nell’arco di nove mesi di mandato ed inizio a capire quale sia la realta’ siciliana che e’ molto complicata dal punto di vista infrastrutturale – ha aggiunto – La Sicilia ha piu’ che mai bisogno di spostamenti in maniera ordinaria altrimenti non puo’ aumentare il turismo, l’economia e l’occupazione e ci sara’ un costante rischio di spopolamento nei territori interni. Non lo possiamo accettare. In questi due giorni abbiamo parlato sia di aeroporti che di porti, strade statali, strade provinciali e ferrovie. E’ volonta’ di questo governo di intervenire concretamente per sbloccare tanti cantieri“.

Toninelli a Messina: “la città merità un rilancio”

La XVI Autorita’ dello Stretto esiste. Abbiamo sbloccato due porti, Messina merita di essere al centro di un’Autorita’ di Sistema portuale per il rilancio di un porto strategico e importante per il Paese”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, parlando con i giornalisti durante la sua visita di questa mattina sull’A18 Catania-Messina . Toninelli ha quindi aperto all’ipotesi di un inserimento della Sicilia nella cosiddetta nuova via della seta. “Non escludiamo nulla. Siamo qua a creare condizioni perche’ si possa investire, ma chiunque lo vorra’ fare deve avere l’interesse pubblico. Guadagnare ma non a discapito dei siciliani. Come quelli che vogliono acquistare quote dell’aeroporto di Catania. Vogliamo fare sistema tra porti ed aeroporti“.

Di seguito l’intervista integrale rilasciata da Toninelli stamattina a Messina.

Le clamorose gaffe di Toninelli a Messina: dall’Aeroporto del Mela all’Autorità portuale dello Stretto a Gioia Tauro, il Ministro non sa neanche di cosa parla [VIDEO]


Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 4 votes.
Please wait...