Le Ricette di StrettoWeb: i dolci tipici del Carnevale, chiacchiere e castagnole

In questi giorni di Carnevale la dieta è bandita: ecco le ricette di chiacchiere e castagnole

In questi giorni di Carnevale la dieta è bandita. I colori e i profumi dei dolci tipici di questa festa non possono lasciarci indifferenti e soprattutto non possiamo dire a queste meraviglie. Abbiamo raccolto per voi due ricette molto diffuse: quella delle castagnole e quella delle chiacchiere. Ovviamente, come per ogni dolce tipico, le versioni e gli ingredienti cambiano da regione a regione o addirittura da famiglia a famiglia, ma noi vi proponiamo due ricette base.

CASTAGNOLE

Ingredienti

  • 250 g Ricotta

  • 150 g Farina 00

  • 50 g Zucchero

  • Uovo

  • Arancia

  • 8 g Lievito In Polvere Per Dolci

  • Olio Di Semi Di Arachide

  • Zucchero (dopo la cottura)

Preparazione: mettere in una ciotola la ricotta e lo zucchero e mescolarli insieme; unire l’uovo e continuare a mescolare, grattugiate la scorza dell’arancia e unirla alla ricotta e all’uovo. Setacciare la farina 00 e il lievito in polvere per dolci e unirli al resto degli ingredienti. Mescolate bene con un cucchiaio per ottenere un composto omogeneo. Mettere l’impasto coperto da pellicola trasparente a riposare in frigorifero per circa 20 minuti. Togliere l’impasto dal frigo e con le mani inumidite o leggermente infarinate creare tante palline di uguale dimensione. Fare scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola dai bordi alti e iniziare a friggere le castagnole quando l’olio sarà ben caldo. Friggerne due o tre alla volta per evitare di abbassare troppo la temperatura dell’olio. Far friggere le castagnole alla ricotta girandole continuamente per circa cinque minuti per volta. Adagiarle su carta assorbente e poi passarle ancora calde nello zucchero semolato.

 

CHIACCHIERE

Ingredienti
300 g Farina 00
100 g Burro
100 ml Vino Bianco
50 g Zucchero
1 Uovo Intero
1 Tuorlo
1 Scorza Di Limone
1 pizzico Sale
Olio Di Semi Di Arachide
Zucchero A Velo

Preparazione: mettete la farina in una ciotola facendo un buco nel centro, inserirvi l’uovo intero e il tuorlo, lo zucchero e un pizzico di sale. Unire la scorza grattugiata del limone, il burro ammorbidito e 100 ml di vino bianco. Impastare fino ad ottenere una palla liscia e omogenea. Lasciar riposare in frigo per circa 1 ora avvolta nella pellicola trasparente. Trascorso il tempo di riposo lavorare ancora la pasta velocemente, stenderla con il matterello o nella macchina per la pasta fresca e creare una sfoglia molto molto sottile. Con un coltello affilato o con una rotella, tagliare dei rettangoli e fare uno o due tagli al centro di ogni rettangolo. Fare scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una e controllare che la temperatura arrivi a 160°, se si utilizza lo stuzzicadenti basta appurare che inizi a fare delle bollicine, e a quel punto l’olio sarà pronto per la frittura. Friggere le chiacchiere non più di due alla volta in maniera tale che non si attacchino tra di loro. Devono cuocere per circa 3/5 minuti. Scolarle su carta assorbente e cospargere la superficie con zucchero a velo.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...