Reggio Calabria, sequestrate oltre 3 tonnellate di pesce: coinvolto anche un noto ristorante della città [FOTO, VIDEO, INFO e DETTAGLI]

/

Reggio Calabria: sequestrati oltre 3 Tonnellate di prodotti ittici, elevate sanzioni per 155.000 Euro

A seguito degli eccellenti risultati raggiunti con la precedente operazione “UNDERSIZE”, svoltasi nello scorso mese di febbraio, volta a garantire la tutela dei consumatori e degli stock ittici per lo sfruttamento sostenibile delle risorse, si è appena conclusa l’operazione “UNDERSIZE 2”, che ha nuovamente visto coinvolti tutti gli uffici periferici della Direzione Marittima di Reggio Calabria e della Basilicata Tirrenica.

Complessivamente sull’intero territorio di competenza sono stati redatti:

  • 44 sanzioni amministrative, per un importo complessivo di circa € 155.000 con il sequestro di circa 2950 kg di prodotti ittici ;
  • 4 denunce penali, per tentativo di frode in commercio con relativo sequestro di circa 500 kg di vario prodotto ittico, cattivo stato di conservazione del prodotto ittico ad un venditore abusivo e resistenza a pubblico ufficiale;
  • 9 sequestri di attrezzi da pesca utilizzati in violazione alle norme di sicurezza della navigazione;

L’attività di polizia marittima eseguita sul territorio di competenza riportato le seguenti attività di rilievo:

  • sequestro amministrativo di circa 340 kg di novellame di sarda, operato dai militari della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro con l’elevazione di una sanzione amministrativa di € 25.000;
  • sequestro amministrativo di circa 1330 kg di novellame di sarda, operato dai militari della Capitaneria di porto di Gioia Tauro congiuntamente con il personale della Polizia Stradale, con l’elevazione di due sanzioni amministrative per complessivi € 50.000;
  • comunicazione di notizia di reato alla Autorità Giudiziaria per tentativo di frode in commercio con il sequestro penale di circa 500 kg di prodotto ittico operato dai militari della Capitaneria di porto Reggio Calabria nei confronti di un noto ristorante del luogo.

La Guardia Costiera invita la collettività a prestare la massima attenzione nell’acquisto dei prodotti ittici, privilegiando quelli che rispettano le procedure di garanzia e salubrità alimentare in materia di etichettatura e tracciabilità, evitando di acquistare quelli venduti illecitamente, da parte di ambulanti non autorizzati.

Pescare e acquistare prodotto ittico di taglia inferiore a quella consentita provoca un danno all’ecosistema marino.


Valuta questo articolo

Rating: 3.3/5. From 9 votes.
Please wait...