fbpx

Reggio Calabria: il liceo “da Vinci” alla finale nazionale delle olimpiadi di italiano

Reggio Calabria: un allievo del liceo scientifico “Leonardo da Vinci”, Marco Carbone della classe 1H, è stato ammesso alla finale nazionale delle Olimpiadi di Italiano per la categoria Junior

Un allievo del liceo scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria, Marco Carbone della classe 1H, è stato ammesso alla finale nazionale delle Olimpiadi di Italiano per la categoria Junior, che si svolgerà a Torino il 5 aprile 2019. Tale competizione è indetta annualmente dal MIUR al fine di stimolare negli studenti l’interesse a migliorare la padronanza della lingua italiana, base essenziale per l’acquisizione di competenze in tutte le discipline di studio. Dopo aver superato la selezione di istituto e la semifinale regionale, Marco l’ha spuntata su un totale di 1693 concorrenti misurandosi in una prova sull’ortografia, sulla morfologia e sulla sintassi della lingua italiana con esercizi di livello crescente riguardanti anche il lessico, la struttura delle parole e le relazioni semantiche, la comprensione del testo e le principali figure retoriche. L’allievo ha ottenuto tale prestigioso risultato con la guida ed il supporto didattico della propria docente di materie letterarie, Prof.ssa Giovanna Canale, raccordatasi con la referente del progetto all’interno dell’Istituto, prof.ssa Laura Zambarelli, la quale ha fornito ulteriori materiali utili alla preparazione specifica alle gare. Marco si è distinto anche in ambito scientifico; ha, infatti, superato la fase interregionale delle Olimpiadi di Astronomia, nelle quali rappresenterà la Calabria in occasione della finale nazionale ed è stato premiato nelle Olimpiadi di Matematica come miglior classificato a livello provinciale per le classi Prime. Ciò testimonia, afferma il dirigente scolastico prof.ssa Giuseppina Princi, che il nostro Istituto cura la formazione globale degli allievi con percorsi mirati al raggiungimento di una preparazione completa e promuove le eccellenze con la medesima attenzione all’ambito disciplinare umanistico e scientifico. Il Dipartimento di Lettere rappresenta un punto fermo nelle azioni didattiche promosse dal Liceo afferma il dirigente. Sono infatti attivi tanto percorsi di approfondimento disciplinare, quali corsi di latino per il conseguimento della Certificazione di Lingua Latina e corsi di comunicazione linguistica, quanto corsi di preparazione alle competizioni nazionali ed internazionali, come le Olimpiadi della cultura e del talento e le stesse Olimpiadi di italiano. Il Dipartimento brilla per la sperimentazione di nuove metodologie; un esempio è la Biblioteca informatizzata del liceo che si avvale di modernissime sale di lettura divenendo una risorsa per tutta la comunità. Prestigiosa è ancora l’attività di decodificazione di testi tradizionali nell’ottica della lettura scenica; sintesi di ciò è la rappresentazione teatrale con cui nel mese di giugno presso il Teatro Cilea il Liceo suggella il proprio anno scolastico. Nulla, conclude il dirigente, viene lasciato al caso e nessuno sforzo viene risparmiato durante la quotidiana azione didattica, nella ferma convinzione che la cultura umanistica, al pari di quella scientifica, educhi il giovane ad essere padrone del suo tempo, ricco nella mente e nell’anima.