Reggina, ecco la nuova CLASSIFICA del girone C di serie C: per i playoff si fa durissima (anche senza penalizzazione). Adesso occhio ai playout!

Reggina, dopo la 29ª giornata del girone C di serie C la classifica si fa durissima per gli amaranto: i playoff sono lontani 6 punti, ma le squadre davanti hanno diverse partite in meno. Il punto della situazione

Si fa dura per la Reggina. Durissima. Alla squadra amaranto servirebbe una vera e propria impresa nelle ultime 6 partite della stagione, rimaste fin qui alla fine del campionato. La squadra allenata da Drago ha adesso 6 punti di ritardo dal 10° posto che vale l’ultimo “pass” utile ad accedere agli spareggi, ma lì davanti ci sono molte squadre che dovranno recuperare più partite rispetto alla Reggina: la Viterbese addirittura tre, la Cavese, la Virtus Francavilla e il Potenza una.

Ecco, infatti, la nuova classifica dopo la 29ª giornata:

Juve Stabia 63
Trapani 61 (1 partita in più)
Catania 57
Catanzaro 51 (1 partita in meno)
Potenza 42 (1 partita in meno)
Virtus Francavilla 40 (1 partita in meno)
Casertana 40
Monopoli 40
Vibonese 40
Viterbese 39 (3 partite in meno)
Cavese 39 (1 partita in meno)
Sicula Leonzio 38
Rende 36 (1 partita in più)
Reggina 33
Rieti 28 (1 partita in meno)
Bisceglie 28 (1 partita in più)
Siracusa 26 (1 partita in meno)
Paganese 12
Matera / (escluso dal campionato)

Penalizzazioni: Reggina -8, Monopoli e Rieti -2, Juve Stabia, Trapani, Rende e Siracusa -1.

La Reggina, inoltre, ha un calendario molto difficile: Domenica prossima, il 24 Marzo, al Granillo arriverà il Catania che sta lottando per la promozione diretta e nelle ultime due partite ha battuto il Catanzaro e la Juve Stabia capolista, avvicinandosi alla vetta. Intanto in settimana, Mercoledì 20 Marzo, si recupereranno Potenza-Sicula Leonzio e Virtus Francavilla-Viterbese. In ogni caso, qualsiasi risultato maturerà dalle due sfide, la Reggina vedrà aumentare ulteriormente il distacco dalla zona playoff.

Piuttosto, adesso gli amaranto devono stare attenti ad evitare la bagarre playout. I punti di vantaggio sul Siracusa sono appena 7, da Bisceglie e Rieti 5. Ma nell’ultimo mese e mezzo la Reggina è andata peggio di tutti: dopo la massiccia campagna acquisti di Gennaio e i grandi investimenti del Presidente Gallo, sarebbe delittuoso concludere la stagione senza quei playoff che con Cevoli – nonostante tutte le difficoltà economiche, societarie e ambientali di una prima parte di stagione disputata senza il Centro Sportivo Sant’Agata e inizialmente persino senza lo stadio Granillo con la squadra costretta a giocare in campo neutro – sembravano in cassaforte.


Valuta questo articolo

Rating: 4.2/5. From 5 votes.
Please wait...