Pesce d’Aprile: le origini e gli scherzi più divertenti

Il 1° Aprile è la data conosciuta nel mondo come Pesce d’Aprile, il giorno in cui ogni scherzo vale

Il 1° Aprile è la data conosciuta come Pesce d’Aprile, la giornata in cui ogni scherzo vale. Le origini della tradizione risale al 1500. In Europa, i festeggiamenti del 1°Aprile cominciano a diventare un’usanza in Francia durante il Regno di Carlo IX, per poi allargarsi alla Germania degli Asburgo e in Inghilterra nel corso del 1700. In Italia l’usanza arriva tra il 1860 e il 1880.

Tra i Pesci d’Aprile più divertenti è sicuramente quello organizzato nel 1957 dalla televisione inglese: durante il programma, Panorama, il conduttore Richard Dimbleby lancia un servizio sul raccolto degli spaghetti. “Molti di voi, ne sono certo, avranno visto le immagini delle vaste piantagioni di spaghetti nella pianura padana. Per gli svizzeri, invece, si tratta di un’attività a livello familiare”, spiega mentre nel video si vedono gli spaghetti pendere dagli alberi.

Altro scherzo esilarante: il 1° aprile 2015 tre scienziati australiani, Andrew Hamilton, Robert May e Edward Waters, pubblicano una ricerca sull’esistenza dei draghi.

Ed ancora: Rio Mare, la famosa marca di tonno, lancia per il 1°Aprile il “grissino perfetto” per accompagnare il tuo tonno.

Altro Pesce d’Aprile: il tonno è protagonista di un altro scherzo lanciato dal marchio calabrese Callipo: “il tonno da bere”.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE