Mafia, operazione “Kerkent” tra Sicilia e Calabria: in arresto anche boss di Agrigento e noto capo ultrà della Juventus [NOMI e DETTAGLI]

Operazione “Kerkent”: anche un noto capo ultras della Juventus tra le 34 persone tratte in arresti all’alba di oggi dalla DIA in Sicilia

Vi sarebbe anche un noto capo ultras della Juventus tra le 34 persone arrestate all’alba di oggi dalla DIA in Sicilia.
Si tratterebbe di Andrea Puntorno, accusato di traffico di droga.
Sette anni fa l’uomo era già stato arrestato con l’accusa di traffico di droga. Successivamente aveva anche subito una condanna a sei anni di carcere.

Ordinanza emessa anche per il 50enne Antonio Massimino, ritenuto il reggente della famiglia di Agrigento – già detenuto in carcere – con l’accusa di aver ordinato un sequestro di persona e di avere commesso una violenza sessuale.

L’operazione Kerkent, coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, ha permesso di disarticolare un’associazione per delinquere con base operativa ad Agrigento e ramificazioni, in particolare, nel palermitano ed in Calabria, dedita all’organizzazione sia degli aspetti operativi che di quelli logistici di un’intensa attività di traffico di sostanze stupefacenti, attraverso uno strutturato gruppo criminale armato.