Loggia segreta a Castelvetrano, parla il gran maestro Bisi: “Massoneria? Le persone arrestate in Sicilia non hanno nulla a che vedere con noi”

Fabio Cimaglia/LaPresse

Arresti a Castelvetrano, Bisi: “Noi non abbiamo logge segrete. Tra le persone arrestate in Sicilia non c’è nessun fratello del Goi”

Stefano Bisi, gran maestro del Grande Oriente d’Italia, è intervenuto ai microfoni de “L’Italia s’è desta” condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sull’operazione che ha portato all’arresto di 27 persone a Castelvetrano, legate a una presunta loggia massonica segreta: “In questa vicenda non c’è nessun fratello del GOI, neppure uno –ha affermato Bisi-. Capisco le semplificazioni giornalistiche, ma quella non c’entra con la massoneria. La loggia massonica è un gruppo di fratelli che la sera si ritrovano e svolgono dei lavori spirituali. A Castelvetrano esiste una loggia, ma non ha nulla a che vedere con le persone arrestate in questa operazione. All’interno del GOI non esistono logge segrete o fratelli che non figurano nell’anagrafe. Noi chiediamo a tutti il casellario giudiziario prima di accettare l’ingresso nella loggia. Noi non ci incontriamo per fare i nostri affari, ci incontriamo per parlare dei simboli, degli argomenti attinenti al nostro rituale, alle nostre attività, non parliamo dei nostri affari”.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE