Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Liberty Lines risponde al sindaco di Lipari: “Difendiamo il lavoro dei comandanti, le polemiche non servono”

Tags: Liberty lines

La compagnia di navigazione risponde al sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, che con una lettera all’assessorato regionale delle Infrastrutture contesta alcuni disservizi avvenuti il 22 marzo: “Le polemiche non servono”

“La Liberty Lines si schiera al fianco dei propri comandanti che nell’espletamento del loro delicato servizio hanno sempre dimostrato professionalità, serietà e correttezza. Non sono in alcun modo accettabili le perplessità sul loro operato, specialmente se manifestate da chi conosce bene le situazioni di disagio che talvolta impongono scelte impopolari”.

La compagnia di navigazione risponde al sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, che con una lettera all’assessorato regionale delle Infrastrutture contesta alcuni disservizi avvenuti il 22 marzo, quando due aliscafi non hanno attraccato a Stromboli pur essendo riusciti ad attraccare pochi minuti prima nella vicina Ginostra:

“Pur premettendo di voler essere rispettoso dei ruoli di ciascuno, il sindaco ritiene che non vi siano state condizioni meteo marine sfavorevoli, tali da giustificare l’omissione delle corse sopracitate. Le relazioni di servizio dei nostri comandanti dicono ben altro e noi continuiamo a fidarci della loro professionalità, ben sapendo che le loro decisioni seguono criteri oggettivi ispirati innanzitutto alla sicurezza dei passeggeri che va sempre tutelata. Invitiamo i nostri comandanti a continuare a operare con serenità, non tenendo conto di critiche inopportune di cui non comprendiamo la logica”.

“Nel rispondere alle contestazioni avanzate in modo diretto e indiretto nei confronti della nostra compagnia, invitiamo il sindaco Giorgianni ad affrontare in modo costruttivo gli oggettivi problemi che riguardano le isole minori siciliane, la cui soluzione passa necessariamente dalla volontà di tutti di produrre un grande sforzo comune a beneficio delle realtà territoriali. Abbiamo sempre dimostrato con i fatti che vogliamo tutelare gli interessi delle comunità che serviamo, sempre ponendoci al servizio dei territori e delle istituzioni che sono chiamate a rappresentarli. Saremo al suo fianco, nel rispetto della nostra mission, per le doverose iniziative che punteranno a migliorare le obsolete infrastrutture che sono la principale causa di alcuni disservizi. Siamo abituati a costruire e non ad alimentare inutili contrapposizioni che non servono alla soluzione dei problemi”.