“Che schifo vedere una donna arbitro”: telecronaca sessista durante la partita, bufera su un giornalista

Foto di Marco Rizzini

Il commento sessista durante la partita di calcio, il M5S: “Affermazioni scandalose”

È bufera contro il giornalista campano Sergio Vessicchio, responsabile del commento sessista durante la telecronaca della partita Agropoli-Sant’Agnello, incontro calcistico valido per il campionato di Eccellenza Girone B. Il telecronista ha pronunciato le testuali parole: “è una cosa inguardabile. E’ uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri in un campionato… una cosa impresentabile per un campo di calcio. È una barzelletta“. L’ordine professionale ha provveduto a sospenderlo. Sull’episodio interviene la deputa regionale in Sicilia M5S, José Marano:

“Le parole pronunciate da un telecronista di una partita di calcio d’Eccellenza sono scandalose. Si tratta di un commento sessista che va assolutamente stigmatizzato, condannato. Bene ha fatto il suo ordine professionale a sospenderlo. All’arbitro di calcio Annalisa Moccia, giunga la mia personale solidarietà e quella del mio gruppo parlamentare”.

“Ognuno di noi – spiega Marano – uomo o donne che sia, deve prima guardare dentro di sé per capire se contribuisce, anche inconsapevolmente, al mantenimento di uno società maschilista, e poi rendere la battaglia per una società più equa collettiva. Io, da dentro le istituzioni, faccio la mia parte e mi impegno e restare sempre vigile su questo tema. Insieme al mio gruppo parlamentare, siamo costantemente impegnati a creare le condizioni necessarie per l’emancipazione delle donne e la costruzione di una società più equa, in cui uomini e donne possano esprimersi e convivere al meglio ed in armonia, nel rispetto e promozione delle rispettive differenze” – conclude Marano.

Vergognose frasi del telecronista contro l’arbitro donna, Sergio Vessicchio: “ho fatto una stupidaggine”


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...