Le Ricette di StrettoWeb: ‘sciusciello’ alla bisignanese, uno dei tanti sapori di Calabria

Sciusciellu. Per spiegare questo piatto meraviglioso si deve partire da un luogo: Bisignano, in provincia di Cosenza

Sciusciellu. Per spiegarvi cos’è questa meraviglia devo partire da un luogo: Bisignano, in provincia di Cosenza, il paese d’origine della mia famiglia. Questo è uno di quei piatti poveri, ma di estrema sostanza, che i contadini mangiavano durante la pausa dal lavoro nei campi. Uno di quei piatti che oggi, nell’era dell’opulenza, delle diete detox, dell’alimentazione povera di grassi – perché ne abbiamo ingeriti troppi fino ad ora -, diventa quasi un nemico da combattere, almeno da un punto di vista nutrizionale. Eppure, io appena posso lo preparo. Perché mi ricorda mio nonno, il suo vino, il profumo della campagna, dei vigneti, il profumo del mosto durante la vendemmia, il camino acceso d’inverno, la semplicità delle persone e dei sentimenti.

Sono semplicemente dei peperoni, quelli piccoli e verdi, fritti in olio d’oliva. Ho poi aggiunto pomodori tagliati a pezzetti, ho salato e ho fatto cuocere a fiamma media fino a che i pomodori non hanno formato un morbido sughetto. L’ho fatto restringere per evitare che risultasse liquido e ho aggiunto a fine cottura delle uova e le ho strapazzate. Si può aggiungere peperoncino piccante a piacere. Si mangia, ovviamente, con pane, possibilmente fresco e dalla crosta croccante. Questa è la ricetta che ho sempre visto fare in casa mia e che replicherò a vita così come la fa lei: ad occhio e a ‘sentimento’, in base all’istinto e senza dosi precise.


Valuta questo articolo

Rating: 4.3/5. From 3 votes.
Please wait...