Reggio Calabria, Nuova Jolly: sanzione ridotta per l’allenatrice Pirillo

Reggio Calabria, la Corte Sportiva d’Appello riduce la sanzione nei confronti della dirigente e allenatrice Romana Pirillo. Soddisfatta la Nuova Jolly

Soddisfatta la A.S.D Basket Nuova Jolly  per la pronuncia della Corte Sportiva d’Appello dell’8 febbraio 2019 che, “ridimensionando notevolmente quanto accaduto durante la gara di Serie D Regionale maschile contro l’Asd Lumaka Basket, ha ridotto a 50 giorni di inibizione la sanzione applicata alla propria Dirigente /Allenatrice Sig.ra Romana Pirillo, sanzione che in questo caso avrà fine  il 13 marzo 2019″.
La Corte- si legge in una nota- accogliendo  parzialmente le ragioni della tesserata, ottimamente e oculatamente  sostenute dall’Avv. Ines Travia, ha operato una riduzione  della sanzione di oltre la metà rispetto a quella irrogata dal Giudice Sportivo, in prima istanza.
Particolare soddisfazione deriva dal fatto che l’atteggiamento della tesserata non è stato considerato minaccioso o offensivo nei confronti degli arbitri. Unica sanzione, la non  totale estraneità della stessa per la violazione imputata. I trascorsi da Dirigente della Sig.ra Pirillo , da sempre in linea con il modo di operare della società, narrano di un vissuto, sportivo e non, lontano anni luce rispetto a come ultimamente è stata ingiustamente descritta, prova ne è l ‘accoglienza e la “crescita”  riservata a molti  Atleti Stranieri che da sempre hanno fatto parte dei roster delle squadre Giovanili e Senior della Nuova Jolly. In ultimo- conclude la nota– auspica che si ritorni al più presto a discutere solo di Basket e non di fatti che con questo magnifico sport non hanno nulla a che vedere, come la violenza fisica premeditata subita dal proprio giocatore Crupi, a fine gara”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...