Reggio Calabria: rinvenuta una busta contenente due gatti morti avvolti in fogli di giornali all’interno del CSOA Cartella [FOTO]

/

Reggio Calabria: la nota del prof.Nando Primerano per il Centro Sociale CSOA “Angelina Cartella”

“Ieri 19/02/2019, nel primo pomeriggio, allertati da frequentatori del Parco Cartella in via Quarnaro 1, Gallico Marina, ci siamo trovati di fronte ad una situazione incresciosa. Il pavimento del patio antistante il Centro sociale era coperto da cocci di bottiglie, spazzatura riversata dappertutto, sedie rotte. Più preoccupante il rinvenimento in un’altra area, proprio all’ingresso del parco e sotto un cartello di promozione di una nostra iniziativa, di una busta contenente due gatti morti avvolti in fogli di giornali”. Lo afferma in una nota il prof. Nando Primerano per il Centro Sociale CSOA “Angelina Cartella”.

“La coincidenza temporale dei due fatti, l’atto vandalico e i gatti morti, potrebbero fare pensare a un messaggio, ammesso che di questo si tratti, interno a un linguaggio che non conosciamo, non riconosciamo, non ci appartiene. Visti i molteplici episodi criminali di cui il Centro sociale Cartella è stato oggetto nel passato –  basti pensare ai quattro attentati incendiari, di cui l’ultimo devastante, ed i cui autori non sono mai stati individuati – abbiamo denunciato anche questa volta il fatto alle forze dell’ordine, non sapendo se si tratti dei soliti imbecilli che ciclicamente vengono a farci visita o piuttosto di un altro più importante segno in un territorio in questo momento in fermento”. 

“In ogni caso contro l’arroganza e l’ignoranza continuiamo imperturbabili con le nostre iniziative, proponendo, già a partire da questo sabato 23 febbraio alle ore 18.30, il dibattito su “Le grandi opere inutili e lo sfruttamento dei territori: quali invece le vere priorità?” e  domenica mattina l’usuale appuntamento della  Fiera della Decrescita. Avremmo voluto fare un comunicato di diversa natura su questi eventi. Ma tant’è! Questa è la città ma questa è anche la nostra risposta”.   


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...