Meteo, San Valentino da record: Reggio Calabria è stata la città più fredda d’Italia nel giorno degli Innamorati

Meteo, una grande anomalia sta colpendo l’Italia: caldo incredibile al Centro/Nord mentre al Sud continua l’Inverno. Nel giorno di San Valentino, la città più fredda del Paese è stata Reggio Calabria

Non succede spesso che Reggio Calabria sia la città più fredda d’Italia: è una circostanza rarissima. Eppure oggi, Giovedì 14 Febbraio, giorno di San Valentino 2019, nella città calabrese dello Stretto di Messina la temperatura massima s’è fermata ad appena +12°C. Come possiamo osservare dai dati meteo pubblicati da MeteoWeb, tutte le altre città hanno registrato temperature massime sensibilmente più alte, non solo sulle coste e in pianura ma anche nelle zone interne e in collina. Addirittura nelle Regioni tirreniche del Centro, tra Lazio, Toscana e Perugia, la colonnina di mercurio ha raggiunto i +20°C mentre tra le principali città spiccano i +18°C di Roma, Perugia e Siena e i +17°C di Firenze e Viterbo. Al Nord la temperatura ha toccato +15°C a Torino, Genova, Aosta, Bergamo, Modena e molte altre città della pianura Padana, +14°C a Milano, Bologna, Brescia, Novara e Udine. Temperature molto diverse rispetto ai +12°C di Reggio Calabria, accompagnati da un forte vento di tramontana che ha reso la temperatura percepita dal corpo umano molto più bassa, mentre al Centro/Nord il sole senza vento ha aumentato sensibilmente il senso di calore tipicamente primaverile. E’ in atto sul Centro/Nord Italia una grande anomalia calda e anticiclonica che durerà a lungo, almeno un’altra decina di giorno, e persiste già da quasi due settimane: è un Febbraio di caldo senza precedenti su gran parte del Paese, mentre al Sud e in modo particolare tra Puglia, Calabria e Sicilia, il clima è rigido e tipicamente invernale.


Valuta questo articolo

Rating: 3.7/5. From 3 votes.
Please wait...