Elezioni Europee: Calenda lancia il manifesto per la lista unica degli europeisti anti Salvini e 5stelle: tra i primi firmatari c’è il sindaco di Reggio Falcomatà

Elezioni europee, Il Pd torna unito (forse) intorno al manifesto di Calenda sulla lista unica: fra i firmatari ci sono i primi cittadini Falcomatà, Nardella, Gori, Sala, i presidente di regione Chiamparino, Bonaccini e Rossi

Il Partito Democratico, in attesa del congresso e di definire il nuovo assetto dirigenziale, tenta di organizzarsi in vista delle Elezioni Europee. Carlo Calenda, uno dei massimi esponenti, già ministro nel governo Renzi e Gentiloni, lancia il Manifesto per la costituzione di una lista unica delle forze politiche e civiche europeiste per l’appuntamento elettorale del prossimo Maggio contro Salvini e Movimento 5 Stelle. Lo fa con tweet in cui afferma: “dene ci siamo. Su siamoeuropei.it trovate il Manifesto per la costituzione del fronte lanciato insieme a 100 esponenti della politica locale e della società civile. Ora si tratta di aderire e far aderire. Partiamo. L’Italia è l’Europa sono più forti di chi le vuole deboli”. Hanno aderito decine e decine di sindaci, amministratori, intellettuali: fra i firmatari ci sono i primi cittadini Falcomatà, Nardella, Gori, Sala, i presidente di regione Chiamparino, Bonaccini e Rossi. Ai quali si aggiungono subito Maurizio Martina e Paolo Gentiloni.


Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 3 votes.
Please wait...