Tir al porto di Reggio Calabria, il Governo accoglie l’Odg di Cannizzaro: “era una scelta incomprensibile, soluzione è Bolano” [DETTAGLI]

Il giovane deputato di Forza Italia centra un altro obiettivo importante per Reggio Calabria: dopo i fondi per l’Aeroporto e il parere favorevole per l’Autorità Portuale, Cannizzaro ottiene in aula alla Camera l’attenzione del governo per evitare i Tir al porto cittadino

La settimana di lavoro alla Camera dei Deputati prosegue anche nel giorno della Festa dell’Immacolata con un’importante novità per Reggio Calabria: il giovane deputato reggino Francesco Cannizzaro continua ad incalzare l’esecutivo gialloverde sulle più spinose esigenze del territorio, ottenendo l’ennesimo risultato dopo i fondi per l’Aeroporto e il parere favorevole sull’Autorità Portuale su cui è riuscito ad impegnare la Commissione Trasporti in modo contrario rispetto alla linea dettata dal Ministro Toninelli. Stavolta l’argomento oggetto dell’attività di Cannizzaro è probabilmente ancor più importante perchè riguarda l’ipotesi (sempre più concreta) dello spostamento del traffico pesante dello Stretto da Villa San Giovanni al porto di Reggio Calabria. Una scelta che avrebbe conseguenze infauste per la città sotto il profilo della viabilità, dell’inquinamento e della sicurezza. Cannizzaro, per opporsi a questa proposta, ha presentato un Ordine del Giorno (n° 253) insieme ai colleghi di Forza Italia Occhiuto, Sozzani, Mulè, D’Ettore, in cui spiega che “il Ministero dell’Ambiente ha dato parere favorevole per lo spostamento dell’approdo delle navi che trasportano i tir, quindi l’intero trasporto gommato, da Villa San Giovanni a Reggio Calabria; si tratta di un parere incomprensibile poiché oltre alla forte opposizione espressa dai cittadini vi è quella dell’amministrazione comunale di Reggio Calabria e del consiglio comunale di Villa San Giovanni che indicano come sede, la più idonea possibile, la spiaggia di Bolano situata immediatamente a sud di Villa San Giovanni e libera da qualunque tipo di impedimento; se i due comuni interessati sono totalmente contrari alla decisione sopra citata ed indicano una soluzione, appunto quella di Bolano, che è assolutamente praticabile, non si comprende perché si debba insistere su Reggio sfidando apertamente la volontà dei cittadini; a ciò si aggiunge la nota pericolosità del ponte che collega l’autostrada al porto di Reggio e che è stato già oggetto di forti polemiche“.

Il Governo in sede di esame del disegno di legge n. 1334, recante Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021, ha accolto la raccomandazione di Cannizzaro volta “a valutare le opportune iniziative al fine di scongiurare lo spostamento dell’approdo delle navi che trasportano i tir, e quindi l’intero trasporto gommato, da Villa San Giovanni a Reggio Calabria considerando come sede più idonea, la spiaggia di Bolano, situata immediatamente a sud di Villa San Giovanni e libera da qualunque tipo di impedimento, salvaguardando in questo modo i cittadini e l’assetto urbanistico della città di Reggio Calabria in cui si riscontrano evidenti criticità soprattutto nell’area antistante al porto e in riferimento al ponte che collega l’autostrada al porto di Reggio“. Un risultato importante per scongiurare una scelta drammatica che sconvolgerebbe la città calabrese dello Stretto.