Reggio Calabria, lo scrittore Adonis visita la città: “ambiente stupendo”

Reggio Calabria: “una straordinaria opportunità di confronto la presenza di Adonis”, secondo il Presidente del Circolo Culturale Rhegium Julii

Ricevuto dal sindaco della città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il poeta, scrittore e critico letterario siriano Adonis. Una visita gradita ed un incontro cordiale quello tra Falcomatà e il poeta, che porta avanti una battaglia importante, forse la più importante, quella che parla di pace, unione, fratellanza tra culture diverse.
In Adonis, il classico e il rivoluzionario la bellezza delle parole di un tempo e il messaggio forte e chiaro dei nostri giorni si fondono, dando vita ad un unicum dall’energia dirompente. “Alla base di ogni lotta c’è una battaglia culturale per la crescita economica e sociale – sono state le parole del Sindaco Falcomatà – che passa dalla consapevolezza della nostra cultura, della nostra provenienza e della nostra storia. E associazioni come Rhegium Julii costituiscono un punto di riferimento in questa battaglia. La visita in riva allo Stretto di Adonis da lustro alla nostra terra, luogo dove la cultura è, e deve rimanere, una assoluta priorità. E’ per noi un onore averlo qui”. Una straordinaria opportunità di confronto, la presenza di Adonis, secondo il Presidente del Circolo Culturale Rhegium Julii, Giuseppe Bova: “Il Poeta Adonis è un vero e proprio ponte culturale. Esule siriano che risiede a Parigi, le sue idee di pace tra culture diverse lo hanno portato ad avere problemi nel suo stesso Paese. Per noi è, invece, importantissimo affermare l’esigenza di costruire un rapporto armonico fra culture diverse. Riempiono di orgoglio le parole pronunciate dal poeta nel corso dell’incontro: “Reggio è una città stupenda e Sindaco ne costituisce un punto di riferimento, nel bene e nel male.”