A Reggio Calabria la presentazione della silloge poetica “Erede della pietra-parola della sordina” di Anna Petrungaro

A Reggio Calabria la presentazione della silloge poetica “Erede della pietra-parola della sordina” di Anna Petrungaro, una poetessa di rara sensibilità nonché una animatrice instancabile nella “sua” Cosenza

Nell’ambito dell’”Incontro con l’Autore” promossi dall’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con il Comune di Reggio Calabria e la Biblioteca “Pietro De Nava”, si terrà giovedì 6 dicembre alle ore 16,45 presso la Villetta De Nava la presentazione della silloge poetica  «Erede della pietra – parola della sordina» (Edizioni il Filorosso) di  Anna Petrungaro, una poetessa di rara sensibilità nonché una animatrice instancabile nella “sua” Cosenza.  È stata redattrice della rivista Nosside – Quaderni di Scrittura femminile. Ha fatto parte del laboratorio di Poesia e Arti visive del Comune di Cosenza. Ha collaborato alla rivista Il Quaderno del Poeta (Quartiere Due). È presidente dell’Associazione Culturale Seminaria. Fa parte della redazione di Capoverso – Rivista nazionale di scritture poetiche. Ha pubblicato: Ma fallisce l’anima? (Pellegrini); La Memoria Proverbiale-proverbi detti, filastrocche della cultura tradizionale calabreseLa Tenera Mattanza, poesie (Città del Sole). È presente nelle antologie Quadernario Calabria – Almanacco di Poesia (Lieto Colle) ed in Sud – Viaggio nella Poesia delle Donne (Macabor). Ha vinto diversi premi nazionali di poesia, partecipato a mostre e installazioni di poesia visiva e sue poesie sono presenti in diverse riviste letterarie. Scrive fiabe, poesie e racconti in versi. Attivissima sul territorio per il suo impegno in difesa delle donne maltrattate e nella diffusione della cultura, da anni scrive di temi civili e sociali, intersecandoli con il proprio vissuto personale e familiare, come nel caso di questo suo ultimo e intenso lavoro nel quale dolore, nostalgia, amore pervadono i suoi versi che hanno il profumo del mare e della memoria:  Papà Francesco, nonna Carolina sono fra i protagonisti dei testi, sullo sfondo una Fiumefreddo (Cs) di inizio Novecento. A introdurre l’incontro che rientra tra gli scambi fecondi promossi da Anassilaos con le Associazioni e con gli uomini e le donne che operano nel campo della poesia e della cultura in genere, sarà la Dr.ssa Daniela Scuncia. La presentazione del volume è affidata alla Prof.ssa Francesca Neri.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...