Reggio Calabria: archeotrekking dal Museo al Castello Aragonese

Reggio Calabria: il progetto Archeotrekking nasce da una collaborazione tra l’associazione “Il Giardino di Morgana” ed il Museo Archeologico

Il progetto Archeotrekking nasce da una collaborazione tra l’associazione “Il Giardino di Morgana” ed il Museo Archeologico di Reggio Calabria ed ha come finalità quella di permettere ai visitatori del MArRC o a chiunque voglia partecipare, una conoscenza più approfondita della storia plurimillenaria di Reggio Calabria attraverso un Trekking Urbano nei luoghi identitari della città, una continuazione naturale al ricchissimo percorso espositivo del Museo di Reggio Calabria. Il percorso previsto al momento nelle date del 9 di dicembre e del 6 di gennaio prenderà le mosse proprio in prossimità del Museo, presso piazza De Nava alle 11.00, per poi procedere verso luoghi molto significativi del passato della città dello Stretto. La Tomba Ellenistica del Lungomare Falcomatà, prima tappa del percorso, permetterà di collegare in modo simbolico e non solo la storia del Museo con quella plurimillenaria della città, infatti l’importante ritrovamento archeologico venne individuato proprio nei lavori preparatori per la costuzione di palazzo Piacentini attuale sede del moderno Museo reggino. Successivamente il percorso si snoderà sullo splendido Lungomare Falcomatà fino a raggiungere uno dei luoghi sacri del passato reggino, l’area del “tempietto” con le sue memorie fondamentali per la storia reggina. La passeggiata alla scoperta dei luoghi identitari di Reggio Calabria, continuerà poi con le Mura Greche e le Terme Romane per poi trovare conclusione al Castello Aragonese vero simbolo, insieme ai Bronzi di Riace, della città di Reggio.