Messina, via Carlo Botta assediata dai mezzi pesanti: rumori molesti, traffico in tilt e residenti esasperati

Il consigliere Nino Interdonato interroga il sindaco di Messina: situazione insostenibile per i residenti di via Carlo Botta

Rumori di pedane, sensori di parcheggio dei tirg, sistemi antifurto che suonano all’impazzata e traffico in tilt. Già durante l’amministrazione Accorinti il consigliere Nino Interdonato aveva chiesto l’adozione di interventi urgenti per porre fine alle “attività irregolari di carico e scarico al di fuori degli orari consentiti” in via Carlo Botta a Messina. Nell’isolato 206, la situazione però non è cambiata, anzi è pure peggiorata, dal momento che- riporta il  consigliere di Sicilia Futura- lo scorso quattro dicembre: “un autocarro nello svolgere attività di carico e scarico, ha danneggiato,  parecchi veicoli regolarmente parcheggiati, arrecandogli notevoli danni”. “L’autista- racconta Interdonato- una volta arrecati i danni ha abbandonato la sede stradale senza avvisare i danneggiati e senza lasciare recapiti o numeri di targa”. Per tali ragioni il consiglieri interroga il sindaco al fine di sapere se è sua intenzione “ accertare l’esistenza delle violazioni di cui sopra ed interrompere quella che ormai è divenuta una consuetudine, oltre ad  eventualmente avviare tutte le opportune azioni al ripristinare il quieto vivere dell’area oggetto della segnalazione”.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...