“100 Sicilie”: a Messina il ciclo di appuntamenti con 6 libri e 19 autori

Anche a Messina la Rassegna 100Sicilie: il ciclo di seminari raccoglie storie di arte e cultura in Sicilia nel segno della bellezza come memoria e riscatto attraverso conversazioni ed eventi in ambito letterario, cinematografico e delle arti visive

Anche quest’anno 100Sicilie – Anteprima Libri  a Messina dal 2 al 19 dicembre, un ciclo di appuntamenti con sei libri e 19 autori che si inserisce nella Rassegna 2018-2019 dal tema “Eroi. Fra nuovi miti e falsi eroi” e che si svolgerà dall’ 8 al 18 aprile.

La Rassegna 100Sicilie, curata da Milena Romeo,  raccoglie storie di arte e cultura in Sicilia nel segno della bellezza come memoria e riscatto attraverso conversazioni ed eventi in ambito letterario, cinematografico e delle arti visive. L’Anteprima libri è promossa da Cara beltà- Sicilia che da venti anni si occupa di progetti ed eventi legati alla cultura siciliana. Domenica 2 dicembre presso la Feltrinelli Point si terrà il primo incontro: il tema sarà l’ultimo l’amore.

Fiumi d’inchiostro hanno costruito la mitologia del primo amore, hanno raccontato l’inizio dell’avventura. Ma se il primo amore è “un universo, un enigma, un lungo aspettami e torno”, è possibile raccontare l’approdo, la fine del viaggio, la certezza di essere “in un luogo da cui non vorrò andarmene al risveglio”? Gabriele Romagnoli, che ci aveva mostrato la necessità di viaggiare leggeri, di non portare zavorre e di non essere zavorre, ora si cimenta con quello che apparentemente è il suo opposto: il desiderio di fermarsi, la certezza di non voler avere altro e di non voler essere altro. C’è tutto questo nel suo libro “Senza fine, la meraviglia dell’ultimo amore: l’ultimo amore, che sia una donna incontrata per caso o la riscoperta della donna che da sempre si ha accanto, che sia l’ultimo ballo di capodanno di Zygmunt Bauman e sua moglie Alexandra, giganteschi nella loro titanica accettazione della perdita, gli ultimi amori hanno questo in comune, la consapevolezza di aver trovato nell’altro la certezza di quello che si è. E questo ritrovamento non è meno avventuroso dell’altro, del primo, perché “la vita è noiosa, ma il destino imprevedibile. Una scrive regole, l’altro mette in nota eccezioni. Poche, perché è pigro e perché non le meritiamo. È tutto già scritto, ineluttabile e barboso. Salvo che siamo ancora qui e possiamo giocarcela”.

Gabriele Romagnoli,  scrittore, converserà con Milena Romeo e incontrerà il pubblico alle ore 18:00. Romagnoli è stato inviato di varie testate giornalistiche, dal 1997 al 1999 a New York per “La Stampa”. Ha collaborato come inviato ad alcune trasmissioni di Gad Lerner. Ha vissuto a Beirut e al Cairo. Collabora con diversi periodici e quotidiani, La Repubblica, Vanity Fair, Diario e Avvenire. E’ stato direttore del mensile GQ, dal 2016 al 2018 è stato direttore di Rai Sport. Una sua raccolta di monologhi “Il vizio dell’amore” è stata trasformata in cortometraggi interpretati da trenta attrici, tra le quali Amanda Sandrelli, Paola Pitagora, Isabella Ferrari. Pubblica il suo primo libro, Navi in Bottiglia nel 1993. Gli ultimi libri pubblicati sempre con l’editore Feltrinelli sono, “Solo bagaglio a mano”, “Coraggio” e “ Senza Fine”, che domenica presenterà ai lettori.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...