Reggio Calabria: si conclude positivamente la nona edizione di “Kiwi for Kiwanis”[FOTO]

/

Reggio Calabria, il Luogotenente Governatore Andrea Casile: “i Club coesi con lo scopo di aiutare i bambini”

Si conclude positivamente la IX edizione di “K for K – Kiwi for Kiwanis” l’iniziativa di beneficenza dei Kiwanis Club della Divisione  13 Calabria “Mediterranea” nella provincia di Reggio Calabria. Anche quest’anno, i 5.000 Kg di kiwi offerti dall’OP Natura di Polistena (RC) sono stati distribuiti dai volontari dei Club Kiwanis nelle piazze, scuole e centri commerciali delle principali cittadine reggine e nel capoluogo. A fronte di un’offerta libera in cambio dei kiwi in regalo, le somme ricevute aiuteranno ancora una volta i bambini del mondo tramite service internazionali e services locali attraverso  il Kiwanis International, l’Unicef e le attività locali dei club cittadini. Grande soddisfazione per  Andrea Casile,  il Luogotenente Governatore della Divisione 13 per l’anno sociale 2018/2019,: “L’attività coesa e integrata degli 11 Club della Divisione, grazie al “K for K – Kiwi for Kiwanis” e alle altre iniziative svolte e che svolgeremo nei prossimi mesi,  consente di ottenere risorse da destinare a risolvere situazioni di emergenza o di indigenza e difficoltà che colpiscono i bambini nel mondo. Con il “K for K”, che si svolge dopo la consueta Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, quest’anno siamo stati attivi per ben 2 weekend: 24 e 25 ottobre e 1 e 2 dicembre. I fondi raccolti oltre a finanziare i progetti europei e internazionali come Happy Child (destinato ai bambini migranti non accompagnati) e come ELIMINATE (per continuare ad eliminare la piaga del  tetano materno e  neonatale nel mondo con l’acquisto dei vaccini) vengono soprattutto investiti per i services locali destinati all’infanzia e attivati dai vari Club. Essi sono rivolti a comunità di accoglienza, case famiglia, orfanotrofi, parrocchie, ambulatori sociali, associazioni di tutela per i bambini disabili , autistici o disagiati, associazioni e cooperative del terzo settore, scuole”. Dunque il Kiwanis continua ad agire nell’ottica del “Serving the children of the world”, da più di 100 anni a questa parte,  in ogni quartiere e in ogni continente.