Messina, cambio al vertice nel Gruppo Obici: alla caserma Ainis arriva il colonnello Angelo Rotunno

/

Questa mattina alla caserma “Ainis” di Messina la cerimonia del cambio del comandante del Gruppo Obici del 24° reggimento artiglieria “Peloritani”: il colonnello Michele Cortese cede il comando al parigrado Angelo Rotunno

Si è svolta questa mattina alla caserma “Ainis”  di Messina, la cerimonia del cambio del comandante del Gruppo Obici del 24° reggimento artiglieria “Peloritani”.

Dopo sedici mesi, il tenente colonnello Michele Cortese ha ceduto al parigrado Angelo Rotunno il comando di una delle unità più antiche e gloriose dell’intera arma di artiglieria dell’Esercito italiano.

Durante il suo periodo di comando, il ten. col. Cortese ha condotto, con i propri uomini, l’operazione “Strade Sicure” in diverse località della Sicilia, ma anche della Calabria. Inoltre, si è reso protagonista, al comando del proprio Gruppo d’artiglieria, di importanti esercitazioni internazionali, nell’ambito degli accordi della Nato. Di rilievo quella condotta nella Foresta Nera, in Germania, durata continuativamente nove giorni, senza interruzioni, e quella a Hoenfeld, sempre in Germania, per l’addestramento al controllo della folla negli scenari tipici dei Balcani. Da ultimo, il Gruppo Artiglieria del 24° reggimento si è distinto con il ten. col. Cortese nella sessione di integrazione operativa a Monte Romano (VT), nello scorso mese di novembre, durante la quale l’Esercito ha testato le proprie capacità di comando e controllo  con processi totalmente digitalizzati, al termine di un lunga fase che ha visto coinvolta l’intera brigata “Aosta” e settori dell’industria nazionale. Il ten. col. Michele Cortese andrà a ricoprire un importante ruolo di staff al comando brigata “Aosta”. Al ten. col. Angelo Rotunno, esperto di operazioni, gli auguri di un proficuo lavoro.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...