E’ nata a Gioiosa Ionica (Rc) l’Associazione SOLIDA, la prima Rete Europea di Comuni Solidali [FOTO]

/

E’ nata a Gioiosa Ionica (Rc) l’Associazione SOLIDA, la prima Rete Europea di Comuni Solidali. L’obiettivo del neonato sodalizio è lo sviluppo di legami internazionali e attività di partenariato tra i suoi membri

Si sono tenuti ieri, 4 dicembre, presso il Comune di Gioiosa Ionica, capofila del progetto, i lavori per la nascita della prima Rete Europea dei Comuni Solidali. Dopo oltre un anno di lavoro, l’Associazione europea “Solida”, costituita da comuni e altri enti pubblici e privati che condividono gli stessi principi di solidarietà, inclusione sociale, democrazia e non discriminazione, prende forma e si costituisce. L’obiettivo del neonato sodalizio è lo sviluppo di legami internazionali e attività di partenariato tra i suoi membri, nel nome della cooperazione tra le persone come fondamento per una convivenza pacifica e civile, condividendo i valori fondamentai dell’Unione Europea e supportando gli amministratori locali nella pianificazione ed attuazione di politiche inclusive. Alla presenza dei sindaci di Gioiosa Ionica, Birgu (Malta) e Santa Pola (Spagna), i delegati delle municipalità di Erdut (Croazia), Lousada (Portogallo), Neapoli-Sikies (Grecia), Novo mesto (Slovenia) e Giovanni Maiolo (legale rappresentante della Rete dei Comuni Solidali), si è provveduto alla registrazione della nuova associazione e si è tenuta la prima assemblea generale elettiva dei membri del consiglio di amministrazione e del presidente dell’associazione. In questa sede, Salvatore Fuda, Sindaco del Comune di Gioiosa Ionica (RC), è stato eletto presidente di “Solida”, mentre la carica di vice-presidente verrà ricoperta da John Boxall, Sindaco del Comune di Birgu (Malta).