Pari del Cataforio con il Catania

Pari del Cataforio con il Catania. In terra etnea non riesce l’acuto esterno ai bianconeri

Succede tutto nella ripresa tra Catania Librino e Cataforio. A fare la partita è stata la compagine ospite che si è però presentata in questa occasione fortemente rimaneggiata. Restano a casa infatti sia Cilione sia Martino e per mister Praticò le rotazioni sono ridotte al minimo e con Atkinson a mezzo servizio. Nel primo tempo Parisi è chiamato in causa soltanto in un’occasione, mentre ben più pericolosa la squadra reggina che crea almeno cinque occasioni da gol, in superiorità numerica, non riuscendo però a trovare il bersaglio grosso. A metà ripresa locali in vantaggio ma ci pensa Andrea Labate a rimettere tutto in parità. Si tratta del 3°centro in campionato, 4°se si considera anche il gol arrivato in Coppa Divisione. Negli ultimi minuti Cataforio con il portiere di movimento ed a 2” Atkinson si vede murare il tentativo, praticamente vincente, da un difensore che salva la propria porta nonché il risultato. A fine gara l’allenatore in seconda, Giovanni Quattrone, ha così commentato: “Partita giocata al di sotto delle nostre aspettative. C’è rammarico perché potevamo portare a casa i tre punti. Le assenze di Cilione e Martino si sono fatte sentire in termini di rotazioni seppure anche il rendimento di alcuni elementi non è stato elevato come accaduto nelle giornate precedenti. Abbiamo fatto la partita, creato tante occasioni ma non le abbiamo concretizzate. Nella ripresa siamo stati meno incisivi in avanti rispetto al primo tempo. Certo, magari se il tiro di Atkinson fosse entrato e ci avesse regalato la vittoria, probabilmente questi discorsi sarebbero immediatamente decaduti. La nota positiva senza dubbio è il gol di Andrea Labate che si è fatto trovare ancora una volta pronto quando chiamato in causa”.

SERIE B, GIRONE H, 8^GIORNATA

CATANIA LIBRINO-CATAFORIO 1-1

Marcatori: 11’st Rinaudo (CT), 13’st An. Labate (CA)