Calabria: via libera alla stabilizzazione di 18 lavoratori Lsu- Lpu di Arpacal

Calabria, la Giunta approva l’autorizzazione a nuove spese di personale per l’assunzione a tempo indeterminato di 18 lavoratori precari del bacino Lsu/Lpu all’interno di Arpacal

 

Prosegue il percorso di stabilizzazione dei lavoratori precari calabresi. La Giunta, nella sua ultima seduta, ha approvato l’autorizzazione a nuove spese di personale per l’assunzione a tempo indeterminato di 18 lavoratori precari del bacino Lsu/Lpu all’interno di Arpacal. Si tratta dell’ennesimo passo attuato dal governo Oliverio all’interno di un processo di regolarizzazione del lavoro che ha coinvolto finora, tra gli altri, i dipendenti dei Centri dell’Impiego e i 287 lavoratori ex legge 28/2008 che transiteranno nei ruoli di Azienda Calabria Lavoro. “Una delle priorità della nostra azione di governo è far uscire i lavoratori da una condizione di bisogno e di precarietà”, ha sottolineato il Presidente Oliverio. “In questa direzione stiamo profondendo ogni sforzo per affrontare tutte le questioni aperte e rispettare gli impegni assunti da parte della Regione Calabria con le organizzazioni sindacali e verso i nostri corregionali”. g.m.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE