Calabria, maxi operazione sugli appalti pubblici: “falso, corruzione e frode pubblica”, obbligo di dimora a San Giovanni in Fiore per il governatore Oliverio

Calabria, la Guardia di Finanza colpisce il malaffare della politica: duro provvedimento nei confronti del governatore Oliverio

I finanzieri del Comando provinciale di Cosenza stanno conducendo un’operazione in materia di appalti pubblici. Agli indagati vengono contestati i reati di falso, corruzione e frode in pubbliche forniture. Numerosi politici coinvolti. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma alle 11 nella sede del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro dal procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, assieme ai comandanti regionale e provinciale di Cosenza della Guardia di Finanza

Il gip distrettuale di Catanzaro ha emesso un provvedimento di obbligo di dimora nel comune di residenza per il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. Il provvedimento è stato emesso nell’ambito dell’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Cosenza in materia di appalti pubblici. Al momento non è noto il reato che viene ipotizzato nei confronti del Governatore calabrese. Da oggi, quindi, Oliverio non potrà uscire da San Giovanni in Fiore, il centro della Sila in cui vive.

“Abuso d’ufficio” per la funivia di Lorica, obbligo di dimora per il Presidente della Calabria Mario Oliverio. Coinvolti 16 politici e imprenditori [NOMI]


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...