Messina, addio alle baracche di Camaro per 46 famiglie

A Messina sono stati consegnati ieri mattina gli appartamenti assegnati a 46 famiglie delle baracche di Camaro Sottomontagna. Finalmente un Natale a casa

E’ arrivato ieri il momento più atteso per le 46 famiglie di Messina residenti a Camaro, che da decenni erano costretti a vivere in baracche fredde e umide, situate sotto un ponte, in spazi ristretti che non permettevano ai bambini di poter giocare comodamente e ai grandi di potersi muovere in modo confortevole.

Garantire un’abitazione comoda e pulita anche a chi non si può permettere l’acquisto di un appartamento è dignitoso ed è stato il sogno di quelle 46 famiglie che è diventato realtà.

Una circostanza molto importante quella che sta vivendo Messina, un periodo di grandi cambiamenti e di parole che finalmente diventano fatti. De Luca può non piacere a tutti, è vero, ma sta avendo la capacità di non polverizzare le promesse, e questo per Messina e per i messinesi conta molto, soprattutto in un momento in cui le difficoltà si vivono purtroppo giorno dopo giorno. E’ importante che noi tutti ci possiamo unire per mandare avanti una sola battaglia, che non vi siano separazioni di gruppi, anche se ognuno di noi può credere in cose diverse. E’ fondamentale che i problemi si risolvano presto, perché la città ha già perso troppo tempo per stare dietro ai grattacapi. Lasciamo che il nostro Sindaco possa risolvere dilemmi, preoccupazioni e seccature, è quello che Messina si merita: dare dunque l’opportunità a tutti di vivere dignitosamente e mandare avanti il benessere cittadino.

Non importa in quale modo le cose si facciano, l’importante è arrivare al traguardo. De Luca è stato un grande esempio: sbloccare un cantiere messo in piedi 12 anni fa, senza far attendere ancora e ancora decine di famiglie. Ha investito il suo tempo riuscendo nella sua missione, impiegando meno tempo possibile, e a noi interessa proprio questo.

E che adesso per quelle famiglie sia l’inizio di una nuova vita.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...