Maltempo, a Sciacca è ancora emergenza: strade devastate dalla bomba d’acqua, frane e smottamenti

alluvione sciacca

L’ondata di maltempo mette in ginocchio Sciacca, frane e smottamenti su tutto il territorio: chiusi due viadotti, strade devastate dalla bomba d’acqua

Continua l’ondata di maltempo che sta mettendo in ginocchio la Sicilia. A Sciacca anche oggi continua a piovere e la protezione civile, dopo lo straripamento del torrente Cansalamone,  ha deciso di chiudere i due viadotti a Raganella e Portolana. Il rischio adesso è che le famiglie residenti restino isolate, come è già successo per quelle di  via Pellegrinaggio, dopo che una bomba d’acqua ha completamente distrutto la strada che conduce alle abitazioni. Tante le zone interessate da frane e smottamenti, i tecnici del comune lavorano incessantemente per monitorare il territorio. Il sindaco ha nuovamente invitato la popolazione a non lasciare le proprie case, se non per esigenze indispensabili. Questa ondata di maltempo, oltre a mettere a repentaglio l’incolumità dei residenti, rischia di compromettere seriamente anche i settori dell’economia maggiormente produttivi, tra cui agricolo. L’Amministrazione comunale intanto sta predisponendo tutti gli interventi di somma urgenza per ripristinare la normalità, ma inevitabilmente, come ha osservato il presidente dell’Unione Coltivatori Italiani, Mandracchia: “Questa ondata di maltempo ci ha dato il colpo di grazia”.