“Jihad e sicurezza nazionale”: a Reggio Calabria il corso formativo rivolto alle Forze dell’Ordine

A Reggio Calabria un’attività didattica formativa rivolta a tutto il personale dell’Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria e Politica Locale

Si terrà a Reggio Calabria, nei primi giorni  del mese di dicembre, un’attività didattico/formativa rivolta a tutto il personale dell’ Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria e Polizia Locale in materia terrorismo.

L’attività rientra nella tipologia dei “corsi potenzialmente significativi” ed è rispondente ai criteri previsti dalla vigente normativa per la trascrizione a matricola.

Il tema proposto per l’ attività  in oggetto,  è  “Jihad e sicurezza nazionale”, un criterio d’approccio che si ritiene correttamente strutturato per affrontare temi d’estrema attualità, focalizzando gli aspetti scatenanti il conflitto asimmetrico in corso oramai da anni e originato sia dal processo di radicalizzazione/estremizzazione del così detto Islam-politico, con gli inevitabili risvolti in materia di terrorismo, sia da fattori antropologici e psicologici che si celano dietro l’insieme dei comportamenti immediatamente apparenti.

Il corso sarà in grado di coniugare gli aspetti antropologici, religiosi, geopolitici e storici con quelli psicologici, cioè quell’insieme di condizioni individuali e collettive che conferiscono rilevanza alle scelte di adesione ai gruppi jihadisti e terroristi, fino all’interpretazione delle opzioni estreme in ambito terroristico.