Reggio Calabria, incidente con 2 morti a Pentimele: ricostruita la dinamica, fatali due buche [FOTO e DETTAGLI]

/

Reggio Calabria, ricostruita la dinamica del terribile incidente costato la vita a due persone oggi in via Nazionale Pentimele: fatali due buche

E’ stata ricostruita la dinamica dell’incidente stradale in cui sono morte due persone alle 14:15 di oggi in via Nazionale Pentimele: un uomo di 45 anni di cui non sono ancora note le generalità, e la 43enne Maria Teresa Mento. In base agli accertamenti degli agenti dei Vigili Urbani intervenuti sul posto, grazie anche alle telecamere di videosorveglianza della nuova carrozzeria della concessionaria Renault “Sudauto”, si è appurato come l’incidente sia stato autonomo senza il coinvolgimento di altri mezzi. L’uomo alla guida del mezzo – secondo i primi rilievi – avrebbe perso il controllo per colpa di due buche: la prima ha fatto sbandare lo scooter, l’uomo ha tentato di mantenerlo in piedi ma una seconda buca dopo pochi metri ha di fatto “incagliato” il mezzo nell’asfalto scagliando i due in aria. Entrambi si sono schiantati con violenza sull’asfalto dopo un volo di svariati metri. Sia l’uomo alla guida del mezzo che la donna seduta dietro di lui indossavano il casco. Lo scooter viaggiava in direzione Nord, da Santa Caterina verso Archi.

In questo tratto di strada, la scorsa settimana erano iniziati i lavori per realizzare il nuovo asfalto ma “misteriosamente” dopo la scarificazione del vecchio manto stradale, gli operai con tutti i mezzi hanno abbandonato il cantiere e la strada è rimasta così, esposta alle intemperie e al transito dei mezzi per otto lunghi giorni (fino ad oggi). Con le piogge e il transito continuo di veicoli leggeri e pesanti, la strada è diventata una vera e propria mulattiera impraticabile anche a passo d’uomo, con pesanti disagi alla circolazione e il serio rischio per l’incolumità dei cittadini che si è palesato oggi con l’incidente mortale.

Intanto la strada è ancora chiusa al traffico in entrambe le direzioni.