Qualità della vita: Reggio Calabria al 93° posto, Messina al 97°, le città dell’Area dello Stretto agli ultimi posti [DATI]

Ecco i risultati dell’analisi di “Italia Oggi” sulla Qualità della Vita nelle 110 province Italiane: in fondo Reggio Calabria e Messina, ultima Vibo Valentia

Bolzano, Trento e Belluno si aggiudicano l’indagine annuale sul benessere delle province italiane realizzata dal “Italia Oggi“. I risultati della ricerca confermano che la qualità della vita in Italia è caratteristica delle città del Nord-Est. Altra cosa importante che emerge dall’inchiesta è che la città ideale dove il benessere è più alto ha in media tra gli 80 e 120 mila abitanti. Nelle prime posizioni, si nota che, solo Verona e Padova hanno qualcosa in più di 200 mila abitanti, mentre Parma, Brescia, Bergamo, Modena, Reggio Emilia, Trento, Vicenza, Bolzano e Piacenza ne hanno circa 100 mila. Al contrario, le grandi città arrancano incredibilmente: Milano è al 55° posto, Torino è al 78°, Roma all’85°, Palermo al 106° e Napoli al 108°. Male l’area dello Stretto: Reggio Calabria si attesta al 93° posto, Messina al 97°. Gli indicatori sono impietosi con le città di Calabria e Sicilia dove di certo le problematiche sono tante ed il benessere latita (Catanzaro 85°, Caltanissetta 96°, Crotone 98°, Trapani 99°, Agrigento 101°, Palermo 106°, Siracusa 107°, Catania 109°. Vibo Valentia ultima 110°).