Fermate bus senza riparo tra Ponte Gallo e Mortelle, Biancuzzo: “Ennesimo disagio per i pendolari, servono le pensiline”

Foto di repertorio

Il consigliere della VI Circoscrizione sollecita Atm, sindaco e vice sindaco di Messina:  “installare le pensiline nel tratto Ponte Gallo – Mortelle”

Ennesimi disagi nel tratto tra Ponte Gallo e Mortelle a Messina per i pendolari che usufruiscono dei mezzi di trasporto pubblico.  Le fermate bus sono sprovviste di pensiline per ripararsi dalla pioggia.“Sarebbe utile  risolvere concretamente il problema di tutte quelle persone che, con il brutto tempo, in luoghi ove non è possibile trovare altro riparo, sono costrette ad attendere i mezzi pubblici in totale difficoltà, a cominciare dei bambini, che la mattina si recano a scuola, passando poi per gli anziani e comunque per tutte quelle persone che aspettano il passaggio dei Bus”- è quanto propone il consigliere della VI Circoscrizione Mario Biancuzzo, che scrive al sindaco, al vicesindaco e al presidente Atm Campagna.

Per Biancuzzo sarebbe utile allestire al più presto delle pensiline di fermate dei bus, comprensive di panchine, in modo tale da rendere agevole e totalmente sicura l’attesa di coloro che usufruiscono del servizio pubblico:

” E inoltre”, suggerisce il consigliere, “sarebbe utile che, all’interno delle pensiline vengano installate delle lampade autonome di illuminazione, in modo tale da rendere visibile le suddette anche al buio, oltre a migliorare la sicurezza personale di chi usufruisce delle stesse  ed un foglio informativo plastificato dove vengano specificati gli orari dei Bus”.

Biancuzzo chiede quindi di posizionare le pensiline sulla strada statale 113/dir, ed esattamente nelle  località di: Ponte Gallo, Orto Liuzzo, Tarantonio, bivio per Salice, Rodia, San Saba, Piano Torre, Spartà, Acqualadrone, Tono e Mortelle, “in modo tale da offrire alla cittadinanza una migliore attesa dei mezzi pubblici così importanti ed utili nel collegamento tra le attività lavorative e scolastiche, ed i nostri villaggi”.