Pneumatici estivi e quattro stagioni: quali sono le differenze?

Uno dei dubbi più frequenti che assale il proprietario di un’automobile è quello che attiene al tipo di pneumatico da scegliere, non sapendo bene che differenze intercorrono tra i vari tipi che esistono in commercio

Sapere le differenze tra pneumatici è importante ma, non sempre rappresenta l’unico motivo che deve indirizzare verso l’acquisto dell’uno o dell’altro. La zona in cui si vive e utilizzo del veicolo, rappresentano infatti fattori imprescindibili che devono guidare l’automobilista nella scelta tra un pneumatico estivo o uno quattro stagioni.

Il pneumatico estivo è un tipo di pneumatico che può essere utilizzato per tutto l’anno ma, tenendo conto di alcune condizioni specifiche di cui parleremo a breve. Solitamente viene realizzato con una mescola dura, cosa che gli permette un minor grado di usura rispetto a quella a mescola morbida, mentre il battistrada presenta un disegno particolare che permette la massima tenuta dell’auto in caso di improvvisi acquazzoni estivi. In particolare, il battistrada dei pneumatici estivi presenta delle scanalature longitudinali che convogliano l’acqua e delle scanalature trasversali che la espellono. Tutto questo, insieme ai bordi smussati dei tasselli riducono al minimo il fenomeno dell’acquaplaning. Altra cosa importantissima da ricordare è che i pneumatici estivi sono adatti se utilizzati in luoghi in cui la temperatura non scende sotto i 7°C, mentre se si scende sotto tale soglia la mescola del pneumatico tenderà ad indurirsi con il rischio di formarsi delle crepe. L’utilizzo del pneumatico estivo a temperature al dì sotto dei 7°C può compromettere la tenuta della vettura e aumenta notevolmente gli spazi di frenata. Per questo motivo si consiglia di sostituirli con dei pneumatici invernali o quattro stagioni, a seconda delle esigenze.

I pneumatici quattro stagioni, così chiamati perché solitamente si prestano ad essere utilizzate per tutto l’arco dell’anno senza la necessità di sostituire ogni sei mesi i propri pneumatici. Solitamente sono realizzati con una mescola simile a quella dei pneumatici estivi e un battistrada identico a quello dei pneumatici invernali, oppure viceversa. I pneumatici quattro stagioni devono riportare la dicitura M+S o M&S, affinché possano essere utilizzati d’inverno laddove la legge prevede l’obbligo di circolazione con pneumatici invernali o con a bordo le catene da neve. Quelli più affidabili riportano anche un piccolo simbolo che riproduce una montagna con dentro un fiocco di neve, che indica l’efficienza del pneumatico anche a temperature sotto i 7°C, nonché su ghiaccio e neve. In ogni caso si tratta di pneumatici che, pur garantendo buone prestazioni in condizioni climatiche normali, in condizioni estreme non dà le stesse garanzie di un pneumatico invernale. Sono particolarmente consigliati per chi non vive in zone particolarmente fredde e soggette ad abbondanti e prolungate nevicate, nonché a chi percorre pochi chilometri, senza riuscire a consumare un treno di gomme estive o invernali nell’arco di 4-5 anni.

Per chi volesse ulteriori informazioni riguardo ai vari tipi di pneumatici esistenti sul mercato, ovvero conoscere caratteristiche e prezzi di pneumatici estivi e quattro stagioni, può affidarsi a oponeo.it (il sito internet è raggiungibile a questo indirizzo https://www.oponeo.it), un negozio online in cui è possibile trovare una vasta gamma di pneumatici delle migliori marche e a prezzi concorrenziali. Su oponeo.it è possibile trovare i pneumatici adatti alla propria vettura semplicemente inserendo marca e modello della propria auto, oppure alcuni dati relativi al pneumatico (altezza, larghezza e diametro). Inoltre, la consegna è gratuita e grazie alle autofficine convenzionate sparse su tutto il territorio nazionale, è possibile farsi montare direttamente i pneumatici acquistati con la massima comodità.