Parco dell’Aspromonte: approvato il bilancio previsionale 2019

Il vice presidente del Parco dell’Aspromonte, Creazzo: “La Nostra Montagna ed il Parco in particolare, si confermano tra le Aree Protette d’eccellenza e per questo scelte come luoghi per progetti su scala Nazionale”

Il Consiglio Direttivo dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, guidato dal Vice Presidente Domenico Creazzo, ha approvato all’unanimità dei presenti, nel corso dell’ultima seduta, il bilancio previsionale dell’Ente per il 2019, documento contabile fondamentale per la gestione dell’Area Protetta, per la pianificazione di tutte le attività di monitoraggio, tutela e promozione e per la definizione degli investimenti da sostenere.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno, discussi durante la riunione, anche alcune modifiche al Piano Triennale delle Opere Pubbliche e una riflessione sul tema relativo alla sicurezza nell’Area protetta.

Il Consiglio Direttivo ha ribadito la volontà di proseguire le attività informative sul territorio, per mettere al corrente la Comunità dei principi fondamentali della sicurezza in montagna e per garantire una corretta fruizione della rete Sentieristica. Su questo ultimo aspetto, in particolare, maggiore attenzione verrà riservata ad una comunicazione mirata a sensibilizzare escursionisti ed appassionati, ad utilizzare solo i percorsi ufficialmente parte del Catasto dei Sentieri del Parco, sulla quale è assicurata la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Tutti i punti approvati dal consiglio Direttivo – ha spiegato  il Vice Presidente Domenico Creazzorappresentano passaggi importanti per l’operatività amministrativa dell’Ente Parco e la gestione futura delle risorse destinate maggiormente, alla tutela della Biodiversità. La Nostra Montagna ed il Parco in particolare, si confermano tra le Aree Protette d’eccellenza e per questo scelte come luoghi per progetti su scala Nazionale”.