‘Ndrangheta, omicidio di Antonio Deiana: arrestato 44enne, sarebbe complice dell’assassino

Arrestato 44enne ritenuto autore, con Luca Sanfilippo, dell’omicidio di Antonio Deiana

Personale delle Squadre Mobili delle Questure di Milano e di Como e del Commissariato di P. S. “Greco Turro” hanno dato esecuzione ieri all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale Ordinario di Monza su richiesta della Procura della Repubblica di Monza nei confronti di un italiano del 1974, nato a Milano e residente a Monza, ritenuto autore, con Luca Sanfilippo, dell’omicidio di Antonio Deiana.
Il caso è quello del 36enne morto accoltellato nel 2012 per un regolamento di conti nel mondo del traffico di droga all’interno di una famiglia di ‘Ndrangheta. : il corpo di Deiana è stato trovato a luglio di quest’anno sotto un edificio a Cinisello Balsamo.

Le indagini, dopo il fermo di Sanfilippo, sono proseguite nei confronti di un uomo ritenuto sin dal 2015 coinvolto nell’omicidio.
Le successive investigazioni hanno consentito di rafforzare il già importante quadro probatorio, valutato dal Gip presso il Tribunale di Monza sufficiente per l’emissione del provvedimento restrittivo.