L’organizzazione mondiale per le migrazioni: “duemila morti in mare nel 2018”

Non si ferma la tragedia dei migranti morti in mare mentre cercano di raggiungere l’Europa

Non si ferma la tragedia dei migranti morti in mare mentre cercano di raggiungere l’Europa: 1.987 persone hanno perso la vita nei primi 10 mesi del 2018. Lo riporta l’Oim, l’organizzazione mondiale per le migrazioni nel suo ultimo report, confermando che l’emergenza dei flussi si è spostata verso la Spagna dove nel solo mese di ottobre sono sbarcati in 10mila, segnando il record degli ultimi cinque anni. A fine ottobre gli sbarchi via mare in Europa sono stati 97.857 di cui il 48% (47.433) in Spagna, rileva l’Oim.