“Messina Pedonale”, Mondello dice no alla proposta M5S: “Per adesso meglio evitare polemiche”

Isola pedonale a Messina, il vicesindaco risponde all’ìnterrogazione dei consiglieri pentastellati

Il vicesindaco di Messina Salvatore Mondello risponde all’interrogazione presentata da Andrea Argento e Serena Giannetto. Lo scorso ottobre i consiglieri pentastellati avevano proposto all’Amministrazione la creazione di un’area ztl in centro città, riaccendendo per primi il dibattito sull’area pedonale in via dei Mille, destinato negli ultimi giorni a scatenare polemiche di fronte al no dell’Amministazione all’apertura dell’isola durante il periodo natalizio.

La richiesta dei pentastellati aveva l’obiettivo di conoscere la visione dell amministrazione e di istituire eventualmente un tavolo di lavoro che coinvolgesse tutte le parti interessate per creare una zona pedonale permanente nel cuore commerciale di Messina.
Con delle risposte– commentano Giannetto e Argentosi sarebbero evitate sia le solite”polemiche di periodo” sia quegli interventi strumentali finalizzati esclusivamente alla notorietà mediatica”.

Ma per il momento il vicesindaco Mondello preferisce rinviare tutto al prossimo anno: “nell’immediato– si legge nella nota con cui il vicesindaco risponde ai consiglieri- al fine di evitare eventuali contestazioni provenienti da esponenti politici, imprenditori, cittadini, così come già accaduto per Via dei Mille, questa Amministrazione ha deciso, al momento di mantenere gli “equilibri” in essere, fermo restando che, a partire dall’inizio dell’anno successivo, sarà necessario intraprendere un percorso diverso, implementato sui concetti sopra esposti.

Per tutta risposta i consiglieri dichiarano:  “La strada da percorrere, come evidenziato dalla richiesta, ce l’avevamo e ce l’abbiamo ben chiara. Infatti, eravamo e, siamo consapevoli che per istituire le zone pedonali permanenti (e non) si devono coinvolgere più parti, analizzando le varie componenti (sociali, viabili, economiche, ambientali) sottoponendole ad opportuna pianificazione/programmazione. Per questo chiedevamo già ad ottobre come l’amministrazione volesse affrontare la questione. Speriamo, a questo punto un altr’anno, di essere coinvolti in questo tavolo per dare il nostro contributo a prescindere dal colore politico. Messina prima di tutto!Noi vogliamo una #messinapedonale”.