Messina, Cpia e il Centro per l’Impiego siglano il protocollo d’intesa

Siglato il Protocollo di Intesa tra il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) di Messina e il Servizio XIV Centro per l’Impiego

Al fine di rispondere ai profondi cambiamenti della società contemporanea e perseguire l’inclusione sociale e lavorativa della popolazione adulta, italiana e straniera, residente a Messina e provincia, è stato firmato un Protocollo di Intesa tra il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) di Messina e il Servizio XIV Centro per l’Impiego di Messina – Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro.

I due Enti si impegnano a promuovere, attraverso l’istituzione di un tavolo permanente, azioni volte all’istruzione e alla formazione degli adulti, concertando attività di programmazione integrata, dalla rilevazione dei bisogni formativi esistenti sul territorio provinciale, alla promozione dell’incontro tra offerta e domanda di istruzione e formazione, anche con azioni di orientamento. Si impegnano, altresì, a concorrere alla definizione degli obiettivi territoriali in materia di istruzione e formazione, e a promuovere attività di ricerca e sperimentazione volte all’implementazione e allo sviluppo del sistema di formazione degli adulti, in linea, peraltro, le misure attuative previste  dal Reddito di cittadinanza.

Il C.P.I.A di Messina svolgerà attività di accoglienza e orientamento, e attività di formazione volte: al rilascio della Certificazione di conoscenza della lingua italiana di livello A2; al rilascio del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione previo Esame di Stato; al rilascio della certificazione delle competenze di base connesse all’obbligo di istruzione. Attiverà, inoltre, percorsi di istruzione e formazione, in regime di sussidiarietà, per il conseguimento di specifiche qualifiche professionali.

Il Centro per l’Impiego di Messina, con il coinvolgimento dei Centri per l’Impiego della provincia, rileverà e fornirà i dati relativi ai fabbisogni formativi della popolazione adulta non occupata del territorio, monitorerà i soggetti privi del titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione e collaborerà alle azioni di orientamento in uscita e di selezione degli utenti per il loro inserimento in percorsi formativi integrati.